fbpx


Quando si compra  e vende  un titolo azionario si dovrebbe farlo per ragioni fondamentali e grafiche. La migliore strategia di investimento è quella che compra asset sottovalutati quando sono all’inizio di un rialzo e vende quelli sopravvalutati quando sono all’inizio di un ribasso.

Il 2020 per i mercati azionari come da nostre attese dovrebbe portare a ulteriori rialzi. I motivi sono semplici e senza fare molte chiacchiere inutili e sterili li elenchiamo in pochi punti:

a) l’economia globale nonostante qualche chiaroscuro è in espansione;

b) non si prevedono bruschi rallentamenti nelle aree geografiche che pesano e condizionano il  PIL  mondiale ;

c) le Banche centrali continuano a iniettare liquidità;

d) il premio per il rischio è a favore dell’azionario.

Riteniamo che  Piazza Affari continuerà a performare meglio anche nei prossimi 12 mesi e sarà trainata da alcuni titoli. Nel nostro  asset ideale continuiamo a sovrappesare la Borsa italiana anche nel 2020.

Noi riteniamo che hanno più possibilità di performare meglio quelle società che al momento quotano a  sconto rispetto agli ultimi anni di bilancio e alle prospettive future.

E proprio fra le società quotate ad ampia capitalizzazione del Ftse Mib 40 abbiamo fatto uno screening e trovato  15  titoli azionari sottovalutati con cui guadagnare soldi nel 2020.

I titoli sottovalutati del Ftse Mib 40

Le ragioni della scelta sono basate solo su criteri fondamentali e sull’attuale sottovalutazione. Tutti i titoli considerati rappresentano società solide e con i bilanci a posto. Essi sono:

A2a (MIL:A2A), Atlantia (MIL:ATL), Azimut (MIL:AZM), Banco BPM (MIL:BAMI), Buzzi Unicem (MIL:BZU), Enel (MIL:ENEL), Eni (MIL.ENI),  Generali Assicurazioni (MIL:G), Iren (MIL:IRE), Leonardo (MIL:LDO), Poste Italiane (MIL:PST),Saipem (MIL:SPM)Telecom Italia (MIL:TIT), Tenaris (MIL:TEN) e Unipol (MIL:UNI).

Il metodo usato è il discounted cash flow.

15 titoli azionari sottovalutati con cui guadagnare soldi nel 2020

A2a prezzo corrente 1,656 fair value a 1,91

Atlantia prezzo corrente 21,95  fair value a 26,84

Azimut prezzo corrente 21,95  fair value a 26,84

Banco BPM prezzo corrente 2,04   fair value a 2,42

Buzzi Unicem prezzo corrente 22,55  fair value a 33,75

Enel prezzo corrente 6,982   fair value a 9,20

Eni prezzo corrente 13,818  fair value a 16,07

Generali Assicurazioni prezzo corrente 18,575  fair value a 20,65

Iren prezzo corrente 2,778  fair value a 5,89

Leonardo prezzo corrente 10,66  fair value a 13,10

Poste Italiane prezzo corrente 10,17  fair value a 11,76

Saipem prezzo corrente 4,281  fair value a 7,80

Telecom Italia prezzo corrente 0,5595  fair value a 1,23

Tenaris prezzo corrente 10,125  fair value a 19,80

Unipol prezzo corrente 5,312  fair value a 7,92

C’è da evidenziare che molti di questi titoli nel corso del 2020  staccheranno dividendi che ai prezzi correnti hanno un rendimento fra 1 e 5%.  Per i prossimi mesi preferiremo mettere nel nostro portafoglio questi titoli quando avranno tendenza rialzista piuttosto che altri che presenteranno regime di sopravvalutazione.

Approfondimento

Analisi e Articoli precedenti sui titoli citati nell’articolo



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: