fbpx


Per questi 2 titoli azionari potrebbe prospettarsi un 2020 ricco di soddisfazioni e soprattutto enormi probabilità di guadagni.

Il settore assicurativo-sanitario è piazzato bene per un’eventuale crescita nel nuovo anno e questo nonostante le fisiologiche preoccupazioni di alcuni analisti, come ad esempio il fattore elezioni americane. Inoltre, visto che la Fed difficilmente potrà ridurre ulteriormente i tassi di interesse, i titoli di settore potrebbero godere di un’ottima annata. Non in ultimo, poi, anche i dati per fortuna ancora confortanti sull’occupazione che aumenterebbero l’ottimismo generale e potrebbero indurre a nuovi contratti di assicurazioni

Va detto infine che i possibili rischi di revisione sull’assistenza sanitaria negli States potrebbero essere mitigati da tempi tecnici di attuazione molto lunghi. Fattore che comporta di fatto una boccata d’ossigeno almeno per il 2020 per le aziende del settore.

Vediamo quali sono i 2 titoli azionari in questione.

La compagnia di assicurazioni sulla vita Cigna (NYSE:CI) è la prima della lista. Il titolo quest’anno ha avuto un po’ di vicissitudini, con un grafico non molto promettente almeno fino ad ottobre scorso. Da quel momento infatti, dopo la pubblicazione del report sul terzo trimestre, è entrato in un trend rialzista culminato nall’attuale area di 189.87$ (chiusura di venerdi 13 dicembre).

La compagnia è forte anche di un’acquisizione recente, Express Script, che a detta del management dovrebbe aumentare le performance globali. L’outlook nel lungo periodo rimane molto positivo stando sia ai fondamentali che alla somma di medie mobili e oscillatori.

Il colosso UnitedHealth tra i 2 titoli azionari con enormi probabilità per il 2020

Il secondo titolo di cui conviene ricordare il nome è UnitedHealth (NYSE:UNH), già trattato in precedenti articoli e famoso per essere il più grande fornitore di piani assistenziali Medicare. Questi piani di assistenza sanitaria traggono vantaggio da un fattore come quello del baby boomer, l’aumento esponenziale della popolazione over 60. UnitedHealth ha guadagnato da inizio anno circa il 22,5% e sembra essere solidissimo anche nei fondamentali, visti i report. Il dividendo, su base trimestrale, è un discreto 1.54%. Il titolo è andato abbastanza bene nel 2019, con un incremento di circa il 20%. A livello globale un gigante del genere è destinato a guadagnare molto terreno con il nuovo anno.



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: