fbpx


L’anno che è appena finito ha mostrato grandi performance dei tecnologici e ci permette di analizzare 2 titoli azionari del settore FinTech che hanno tutte le carte in regola per continuare a correre anche nel 2020.

Il ramo finanziario del settore tecnologico è detto FinTech, che è appunto un acronimo. Non possiede una storicità elevata proprio perché le aziende che ne fanno parte sono abbastanza giovani.

La maggior parte di esse fanno parte della cosiddetta rivoluzione tecnologica che ha investito in maniera consistente la vita di tutti i giorni. Si stima infatti che circa il 25% della popolazione mondiale abbia usato servizi finanziari coadiuvati e veicolati dalla tecnologia. Ed è chiaro che le aziende operanti nel settore siano state in grado di ottenere grossi guadagni proprio per una crescente diffusione di quei servizi.

Prospetto della crescita dei pagamenti digitali e degli utenti

Crescita e prospettive dei pagamenti digitali e degli utenti del settore FinTech

I colossi dei pagamenti digitali

Senza ombra di dubbio il pionere nel settore FinTech dei pagamenti digitali è stata la conosciutissima PayPal. Ma col tempo anche altri nomi si son fatti strada e tra questi sono da menzionare su tutti Stripe e Square. Senza parlare poi dei colossi come Google (Google Wallet), Amazon (Amazon Payments) e Apple (Apple Pay) che beneficiando dell’enorme forza sono riuscite ad accaparrarsi alcune importanti fette di mercato.

2 titoli azionari FinTech da monitorare

La californiana PayPal (NASDAQ:PYPL) è decisamente da valutare per l’importanza che riveste nel settore. Del titolo azionario abbiamo più volte approfondito alcuni aspetti e ora l’arrivo del nuovo anno può offrirci lo spunto per un outlook.

La società di San Jose può contare su partnership molto importanti come Mastercard (NYSE:MA), Visa (NYSE:V) e American Express (NYSE:AXP). Al momento il titolo risulta leggermente sopravvalutato del 6.1%, a causa del suo prezzo corrente di 110.75 superiore al fair value di 104.40$. Ma l’outlook generale di crescita percentuale delle entrate per i prossimi 5 anni è stimato intorno al 16% su base annua.  Un target importante per il nuovo anno potrebbe essere quota del suo massimo storico 2019, ovvero 128.94 e sembra ci siano tutti i presupposti.

Il competitor diretto di PayPal

Anche del titolo azionario Square (NYSE:SQ) abbiamo più volte discusso e analizzato alcuni aspetti. Il 2019 non è stato positivo in termini di performance sui mercati, a causa di un risicato 8% guadagnato su base annuale. Ma i fondamentali aziendali sembrano ottimi e l’ultimo report condiviso dall’azienda mostra dei risultati che hanno triplicato le attese.

Oltre a ciò, altra cartuccia da sparare per Square è la sua valutazione. Attualmente ha un fair value di 101.88$ e in base alla chiusura del 2 gennaio a quota 63.83, il titolo è chiaramente sottovalutato del 37.3%. Il primo ottimistico target di prezzo per il titolo potrebbe essere 69.66, un prezzo raggiunto dopo il calo iniziato ad agosto dello scorso anno.



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: