fbpx


Acquistare azioni sottovalutate a Piazza Affari dovrebbe essere un must per chi vuole guadagnare in Borsa.

In un mondo altamente digitalizzato, dove ogni giorno viene sviluppato una miglioria hardware o software, è impossibile non menzionare una delle eccellenze italiane: Datalogic (MIL:DAL).

Quotata al segmento STAR (segmento titoli con alti requisiti) della Borsa Italiana, Datalogic S.p.A. è una società italiana che opera a livello mondiale nel settore DATI.

È attiva principalmente nella creazione, produzione e commercializzazione di lettori a barre e prodotti per l’automazione industriale per la GDO, Trasporti, Sanità e Industria.

Attualmente il Gruppo impiega 2.900 dipendenti in 30 diverse sedi tra cui Italia, USA, Brasile e Cina e più di 10 Centri di Ricerca dislocati in Europa, in USA e Cina.

Inoltre, detiene più di 1200 brevetti ed investe il 9% del fatturato in R&S.

Un triennio in crescita

Il periodo 2016 – 2018 è stato particolarmente virtuoso dal punto di vista economico-finanziario in virtù anche della posizione di forza della società.

Infatti, il Gruppo è considerato una delle più solide e al tempo stesso, anche grazie al settore in cui opera, una società ad altissima redditività e crescita.

Nel triennio citato le voci del bilancio hanno registrato una crescita in qualsiasi voce:
– i ricavi sono aumentati di quasi il 10%
– il MOL (Ebitda) ha registrato un aumento di quasi il 15%
– l’Ebit o risultato operativo è aumentato del 18%
– ora la voce che ha registrato un balzo notevole, l’utile d’esercizio; infatti, è cresciuto del 34,60%.

È ben evidente dal grafico come nel 2017 il bilancio è cresciuto a dismisura, con il consolidamento nell’anno successivo.

Un 2019 di flessione

Con un bilancio in costante crescita, nel 2018 abbiamo assistito nel titolo ad un’inaspettata discesa di quasi il 21%, continuato anche nella prima metà del 2019.

A rafforzare la discesa del titolo è stato anche la comunicazione da parte della società di una leggera flessione dei ricavi, circa l’1%.

E dalla battuta d’arresto anche per le altre voci di bilancio, con numeri più pesanti per l’incremento degli investimenti commerciali:
– MOL – 5.5%
– utile netto – 8,9%.

Comunque, questi dati devono essere visti in maniera favorevole in virtù della strategia di acquistare azioni sottovalutate.

Investire su Datalogic per acquistare azioni sottovalutate, ma quando?

Il 2020 può essere l’anno di crescita per la società, visto gli investimenti che potranno giovare nel lungo periodo.

Attualmente il prezzo è a quota 16,950€, sottovalutato del 10,26%.

Perfetto perché rafforza l’idea di acquistare azioni sottovalutate per un’esplosione nel 2020.

È ben evidente come il titolo, dopo il millimetrico swing rialzista a 12,530€, voglia continuare la sua corsa.

Entrare long alla chiusura mensile superiore a 18,320€ con un obiettivo di breve e due obiettivi di lungo periodo (12/18 mesi):
a) obiettivo 1 a 19,40€ (primi mesi 2020)
b) obiettivo 2 a 24,15€ (fine anno 2020, massimi del 2018)
c) obiettivo 3 a 33,30€ (primo semestre 2021, massimi storici) ma con possibilità di mantenerlo a portafoglio.

Approfondimento

Articoli precedenti sul titolo



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: