fbpx


Xanax, Zitromax, Viagra. Alzi la mano chi non conosce almeno uno di questi farmaci.

Tutti prodotti dallo stesso Gruppo farmaceutico, la Pfizer  (NYSE:PFE), considerata la più grande società al mondo per R&S, produzione e commercializzazione.

La società attualmente ha il più grande centro di ricerca e sviluppo dell’intera industria farmaceutica, la Pfizer Global Research and Development.

Da quasi un ventennio il Gruppo ha strategicamente optato per un’aggressiva serie di acquisizioni volte a conquistare quote di mercato nel sempre più competitivo settore farmaceutico.

Un bilancio in tiepida ascesa

Ad oggi la società è considerata dagli addetti ai lavori come una delle più solide al mondo e al tempo stesso conserva un’altissima redditività e una buona crescita.

È ben evidente dal grafico seguente la forte crescita delle voci di bilancio nel periodo 2016 – 2018:
– il fatturato è aumentato dell’1,56%
– buona crescita dell’Ebitda (MOL), cresciuto del 30,02%
– ottimo balzo in avanti dell’Ebit (risultato operativo), registrando un + 43,94%
– superba performance per l’utile d’esercizio, aumentato del 54%.

Perché acquistare il titolo azionario Pfizer è un affare?

Nell’ultimo periodo si era prospettato un anno di transizione per la società ma il terzo trimestre si è messo in luce battendo tutte le attese:
– gli utili netti hanno registrato un aumento monstre dell’86,7%;
– fatturato diminuito del 5% ma ha battuto le stime del consensus del 3,4%;
– si prevede un fatturato annuo maggiore delle attese tra l’1,4/3,4%.

Inoltre il P/E ratio è inferiore della media del settore attestandosi a 13,5 (17,8 media) ma occorre fare attenzione alla previsione della crescita annua nei prossimi 3 anni, stimata al 0,6% rispetto al 5,7% del settore.

Attenzione anche alla previsione di crescita degli utili, stimata a – 15,5% ma al tempo stesso c’è fiducia visto la stessa crescita annuale dei 5 anni precedenti, + 17,7%, superiore alla media del settore.
Ovviamente è da monitorare quest’aspetto.

Ottimo ROE, superiore alla media del settore: 24,8% rispetto al 19,4%.

Quindi, sembra che acquistare il titolo azionario Pfizer è un affare in virtù anche della sottovalutazione del prezzo di quasi il 50% secondo il fair value.

Strategia operativa

Attualmente il prezzo è a quota 38,89$, in un trend rialzista dopo il millimetrico rimbalzo in area 34,30/34,15$.

Entrare long in  chiusura settimanale superiore a 38,80$ con stop loss a 37$ e due obiettivi di lungo periodo (12/24 mesi) secondo anche il consensus di 9 analisti:

a) obiettivo 1 a 46,30$ (fine anno 2020, vicino ai massimi storici) ma possibilità di aumento target a 53$
b) obiettivo 2 a 75$ (fine anno 2021, target fair value).

Approfondimento

Pharmanutra



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: