fbpx


Piazza Affari ha battuto un colpo. La Borsa di Milano oggi si è messa alla testa dei listini europei, chiudendo in rialzo del 2% dopo la seduta difficile di ieri. La convincente seduta di oggi lascia la speranza di un recupero che potrebbe essere poderoso, come quello che si è verificato ad inizio novembre.

Adesso Piazza Affari è attesa alla prova del 4. Vediamo perché e cosa è accaduto oggi, grazie all’analisi degli Esperti di ProiezionidiBorsa.

C’è ancora una piccola speranza per un bel finale d’anno

L’indice Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB), alla fine della seduta, ha chiuso a 21.844 punti, ben oltre i 21.660 punti auspicati in un precedente articolo. Il superamento di questo livello fa sperare per un ritorno sopra la soglia dei 22mila punti già da domani, ultima seduta della settimana. Per poi ritagliarsi un rush finale nelle ultime tre sedute dell’anno.

La Borsa di Milano per chiudere l’anno in rialzo, e preparare il terreno per un inizio 2021 molto positivo, ha solamente 4 giornate.  Ecco perché adesso Piazza Affari è attesa alla prova del 4.

Ritornando alla seduta di oggi, occorre notare come il resto delle Borse europee abbia corso meno della Piazza di Milano. Questo segnale di forza relativa non va sottovalutato. È il segno che gli investitori istituzionali hanno comprato con maggiore decisione sulla la Borsa di Milano, preferendola alle altre Piazze.

Adesso Piazza Affari è attesa alla prova del 4

Se gli investitori tornano a comprare con maggiore decisione sulla nostra Borsa, si può sperare in altre sedute al rialzo. Un simile scenario è già accaduto a inizio novembre. In quel frangente Piazza Affari ha iniziato a correre più delle altre Piazze europee. Alla fine del mese il guadagno dell’Ftse Mib è stato di quasi il 20%.

Tuttavia, questa ritrovata forza, deve essere confermata anche nella giornata di domani, per sperare in un fine anno in rialzo. Soprattutto, occorre che le banche ritrovino la forza e il vigore di novembre. Senza il rialzo di questo settore, la Borsa di Milano è destinata a salire poco e lentamente.

Oggi la banca migliore è stata Banco BPM, che ha guadagnato oltre il 3,2%. È andata bene anche BPER Banca, salita del 2,2%. Ma Unicredit è salita solamente dell’1,4% e Intesa dello 0,7%. Troppo poco per sperare in un rally di fine anno.

Approfondimento

Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

 



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: