fbpx


(Teleborsa) – Askoll EVA chiude il primo semestre con ricavi netti pari a 2,3 milioni di euro, più che dimezzati rispetto ai 5,9 milioni del 2019, per
effetto del calo della domanda causato dalla pandemia Covid-19 (lockdown e smart working) e dei ritardi nell’implementazione degli incentivi alla mobilità.

L’EBITDA è negativo per 2,6 milioni di euro, ma in miglioramento rispetto ai -3,3 milioni dell’anno prima, mentre l’EBIT è negativo per 4,8 milioni rispetto ai -5,6 milioni del primo semestre 2019.

Posizione Finanziaria Netta pari a -13,6 milioni di euro a fronte dei -10,2 milioni al 31 dicembre 2019.





Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: