fbpx


La moratoria sul credito e e garanzie sui nuovi prestiti varate dal governo “sarebbero essenziali a scongiurare il materializzarsi di possibili effetti non lineari associati a gravi conseguenze finanziarie, evitando una crisi di liquidità”: E’ quanto stima la Banca d’Italia nelle sue previsioni macroeconomiche nell’ambito dell’Eurosistema che conferma, per il 2020, quanto diffuso alle considerazioni finali del governatore: il Pil potrebbe subire un calo fra -9,2 e -13,1%. L’istituto prevede uno scenario base e uno avverso a seconda dello sviluppo dell’epidemia e dell’andamento della domanda mondiale. Per la banca le misure della politica di bilancio di sostegno diretto alla domanda, incluse nei decreti legge “Cura Italia” e “Rilancio”, fornirebbero un contributo significativo nel mitigare la contrazione del Pil nell’anno in corso, valutabile secondo i moltiplicatori tradizionali in oltre 2 punti percentuali. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: