fbpx


(ANSA) – MILANO, 04 GEN – Borse contrastate nella prima
seduta dell’anno in Asia e Pacifico. Tokyo (-0,56%) ha chiuso
sotto la parità a differenza di Shanghai (+0,86%), Taiwan
(+1,15%), Seoul (+2,47%) e Sidney (+1,47%). Ancora aperte Hong
Kong (+0,9%) e Mumbai (+0,22%), mentre sono positivi i futures
sull’Europa e su Wall Street nel giorno della diffusione
dell’indice della fiducia manifatturiera in Italia, Francia,
Germania nell’Ue e negli Usa. Dalla Francia poi sono in arrivo i
dati sulle immatricolazioni di auto in dicembre. In rialzo il
greggio oltre quota 49,55 dollari al barile (Wti +2,12%) per le
tensioni in Medio Oriente. Salgono anche l’oro (+1,33% a 1.924
dollari l’oncia) e l’acciaio (+0,93%) a differenza del rame
(-1,04%). Sul fronte delle valute segna il passo il dollaro sia
nei confronti dell’euro e della sterlina, rispettivamente a
quota 1,22 e 1,37, sia verso lo yen, che si porta a 102,97. Una
conseguenza, viene spiegato nelle sale operative, del minor
grado di incertezza che pesa sui mercati grazie all’avvio delle
campagne di vaccinazione contro il Covid e delle politiche di
stimolo all’economia. In controtendenza la Piazza di Tokyo per
il crescere dei casi di coronavirus e l’annuncio del primo
ministro Yoshihide Suga di una possibile ricorso allo stato di
emergenza. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


%d bloggers like this: