fbpx


(ANSA) – MILANO, 04 FEB – Giornata ottimista a Piazza affari
(+1,6%), con una crescente fiducia nella possibilità della
nascita di un nuovo governo, segnata da aperture e nuovi
sostegni dei partiti per il lavoro del premier incaricato, Mario
Draghi, impegnato nel confronto con le parti politiche. Spinta
per la Borsa, migliore tra le principali europee, ma anche lo
spread si è mosso in deciso calo, chiudendo a 100 punti, toccata
in giornata anche quota 99,9.
   
Decisi guadagni per le banche, con Fineco (+6,2%), che ha
visto anche uno stop al rialzo nel pomeriggio, ma anche per
Banco Bpm (+4,3%), Bper (+4,1%), il giorno successivo ai conti,
Intesa (+2,9%), il giorno prima dei dati del trimestre, e
Unicredit (+2,6%). Corsa per Pirelli (+5,7%), in mattinata
sospeso in asta di volatilità. Forte Azimut (+4,6%) con la
raccolta positiva di gennaio e nel lusso Moncler (+4,3%).
   
In fondo al Ftse Mib per i farmaceutici Recordati (-1,1%) e
meno peggio Diasorin (-0,1%). Debole Enel (+0,05%), tra le auto
qualche guadagno per Stellantis (+0,7%). Bene i petroliferi, da
Saipem (+2,3%), a Tenaris (+1,5%) e Eni (+0,9%), col comparto in
ordine sparso in Europa, mentre il greggio è in rialzo (wti+0,5%
a 55,9%). Bene Poste (+,6%) e Atlantia (+1,4%). Fuori dal
listino principale vola Seri (+14,9%). (ANSA).
   





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: