fbpx


(ANSA) – MILANO, 09 GIU – Piazza Affari si conferma debole
seppure sopra ai minimi (-1,8%) frenata da Ubi (-5,1%) e Intesa
(-4,28%) dopo le prime valutazioni dell’Antitrust sull’Ops
lanciata dalla Ca’ de Sass sull’ex banca popolare. Con lo spread
tra Btp e Bund in rialzo a 178,6 punti scivolano anche Unicredit
(-3,87%) e Banco Bpm (-3%), frenate anche dall’estensione della
raccomandazione al blocco dei dividendi al gennaio 2021. In luce
Cnh (+3,4%), sull’onda lunga dell’ingresso nel produttore di
camion elettrici Nikola, sotto pressione Fca (-4,4%), in linea
con gli automobilistici europei. Segno meno per Eni (-3%) e
Saipem (-2,78%) con il calo del greggio (Wti -1,6% a 37,58
dollari). (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: