fbpx


(ANSA) – MILANO, OCT 29 – Le Borse europee, sulle montagne
russe per tutta la giornata, hanno concluso sostanzialmente
stabili: a Milano l’indice Ftse Mib ha segnato un calo finale
dello 0,14% a 17.872 punti, l’Ftse All share un ribasso dello
0,15% a quota 19.510.
   
Piazza Affari, come tutti i listini del Vecchio continente, ha
guardato soprattutto alle indicazioni della Bce e alla promessa
di un intervento in dicembre, anche se i singoli titoli si sono
mossi soprattutto per dinamiche interne ai propri settori di
riferimento. Tenaris per esempio a Milano è stato il gruppo
peggiore tra quelli a elevata capitalizzazione anche per le
incertezze del prezzo del petrolio con un calo finale del 5,8% a
3,8 euro. Molto pesante anche Leonardo, scesa del 3,3%, con
Banco Bpm (-2,3%) e Moncler, che ha perso oltre due punti
percentuali.
   
Debole Tim (-1,4%), positiva invece Mediobanca (+1,3%), con Mps
salita dell’1,8% finale dopo crescite superiori e un certo
interesse sul titolo. Bene Prysmian, salita del 2,1% dopo i
conti, con Stm cresciuta del 2,3%. Forte Fineco, in aumento
finale del 2,8% a quota 11,6 euro. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


%d bloggers like this: