fbpx


default onloading pic
(REUTERS)

1′ di lettura

Questa mattina le Borse asiatiche in moderato rialzo. L’indice Nikkei della Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi con un progresso dello 0,72%. I future sulle Borse europee anticipano un’apertura positiva, in scia anche alle buone indicazioni che al momento il mercato dei future fornisce da Wall Street.

Le Borse si preparano ad allungare il rialzo dopo la seduta di consolidamento del 4 giugno. Il trend rialzista è partito il 22 maggio e ha interessato soprattutto i listini della periferia dell’Eurozona. Su tutte Piazza Affari che da allora ha guadagnato il 14%. Gli investitori in questo momento vedono il bicchiere mezzo pieno degli annunci monetari e fiscali arrivati anche dall’Unione europea, che inizialmente si era invece mossa in ritardo rispetto alla Federal Reserve statunitense.

Il potenziamento del Pepp, il piano di acquisto titoli legato alla pandemia, annunciato il 4 giugno dalla Bce – che ha ampliato il bazooka da 750 a 1.350 miliardi estendendo la durata a giugno 2021 con reinvestimento di cedole titoli almeno fino alla fine del 2022 – ha avuto effetti immediati sul rendimento del BTp, sceso all’1,4% e sull’euro che si è spinto oltre la soglia di 1,13 dollari apprezzandosi del 5% dal 18 maggio.

Il calendario economico di oggi, venerdì 5 giugno, prevede alle 14.30 italiane la pubblicazione dei non farm payrolls, ovvero la creazione di posti di lavoro – escluso il settore agricolo – negli Stati Uniti. Un market mover che sarà affiancato dal dato sulla disoccupazione americana che durante la pandemia ha sfiorato la soglia del 20%.



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: