fbpx


la giornata dei mercati

Future europei attesi in negativo.Tokyo ha chiuso a +1,55%.Oggi in agenda la stima finale degli indici manifatturieri. In primo piano i ritardi sui vaccini e la stabilità dei mercati. In Italia, focus sulla risoluzione della crisi di Governo

default onloading pic
Afp

Future europei attesi in negativo.Tokyo ha chiuso a +1,55%.Oggi in agenda la stima finale degli indici manifatturieri. In primo piano i ritardi sui vaccini e la stabilità dei mercati. In Italia, focus sulla risoluzione della crisi di Governo

2′ di lettura

I ritardi sui vaccini e le stime sulla manifattura giocano sicuramente un ruolo sulle previsioni dei futures sugli indici europei che, a un’ora dall’apertura delle Borse, volgono quasi tutti in negativo (tranne il Dax che è sopra lo zero). In Asia, Tokyo ha chiuso, invece, in positivo, a +1,55 per cento.

Oggi l’agenda macroeconomica prevede la stima finale degli indici Ihs-Markit della manifattura per l’Eurozona e del similare parametro Ism per gli Stati Uniti. Nella prima lettura il dato per l’area euro era a 54,7 punti, sopra la linea dei 50 punti che divide l’area di espansione dalla contrazione; per gli Stati Uniti il parametro era a 60,5 punti.

Loading…

La scorsa settimana le azioni sono scese e il primo mese dell’anno si è concluso in perdita per quasi tutti i listini principali, ad eccezione di quelli cinesi poco sopra la parità (+0,2% Shanghai e Shenzen) e del Nasdaq (+2,2%).

Il motivo delle perdite di profitto sono i ritardi sulla produzione e sulla somministrazione dei vaccini che preoccupano gli investitori, perché si allungano i tempi per la ripresa economica e non permettono un ulteriore estensione delle quotazioni.

La notizia dell’approvazione del vaccino di Astrazeneca da parte dell’Ema, giunta sul finire delle contrattazioni, non ha avuto la forza di cambiare la direzione dei mercati.



Source link

REGISTRATI ORA