fbpx


Scoop del NY Times: Coinbase discriminerebbe i propri dipendenti in base al genere e alla razza

Nuove controversie a Coinbase, il noto exchange con sede a San Francisco: secondo un report del giornalista del New York Times Nathaniel Popper, stando ai dati dei libri paga del 2018 l’azienda avrebbe retribuito i propri dipendenti neri circa il 7% in meno rispetto ai colleghi bianchi in posizioni simili: la media della differenza era di circa 11.500$. Se si tiene conto delle stock option dell’azienda, il divario tra la retribuzione dei dipendenti bianchi e quella dei dipendenti neri di Coinbase si è avvicinato all’11%.

Il giornalista sostiene inoltre che vi sia una disparità retributiva in base al genere. Ad esempio, i manager maschi di primo livello di Coinbase guadagnano il 20% in più rispetto ai pari ruolo di sesso femminile. In media, nel 2018 le donne nell’azienda sono state pagate l’8% in meno, circa 13.000$, rispetto ai colleghi maschi.

Popper ha scritto:

Leggi il testo completo su Cointelegraph

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.





Source link

REGISTRATI ORA