fbpx


Come avevamo scritto nell’articolo precedente (Nuovi massimi storici per titolo azionario sopravvalutato che continua a correre) il 2019 di Diasorin è stato caratterizzato da una corsa al rialzo che lo ha portato ad aggiornare i suoi massimi storici. La performance annuale, infatti, è stata superiore al 60% ed è continuata nonostante il titolo fosse sopravvalutato.

Il mese di dicembre, però,  ha segnato l’inizio di un ritracciamento che ha portato il titolo ha perdere circa il 15%. Va detto che questo ribasso non ha motivazioni di carattere fondamentale, ma è legato ai rumors che sono circolati nel settore di riferimento di Diasorin. La competitor Qiagen che ha chiuso la porta a qualsiasi opzione di M&A, nonostante  a novembre avesse ricevuto diverse offerte non vincolanti da parti interessate ad acquisire la divisione specializzata in diagnostica molecolare o a rilevare il controllo dell’intera azienda. Questi rumors avevano acceso l’interesse anche intorno a Diasorin che aveva approfittato dell’appeal speculativo. Venendo a mancare questo aspetto il titolo ha ritracciato.

Questo ribasso potrà continuare anche nel 2020 o è già al capolinea e le quotazioni si preparano per nuovo massimi storici?

La risposta a questa domanda non può che venire dall’analisti grafica e previsionale. Prima di occuparci di questo aspetto, però, cerchiamo di capire le indicazioni che arrivano dall’analisi fondamentale e dalle raccomandazioni degli analisti.

Gli articoli precedenti e gli approfondimenti sul titolo Diasorin sono disponibili qui.

La valutazione di Diasorin

Qualunque sia il criterio adottato, Diasorin risulta esser sopravvalutato. Le raccomandazioni degli analisti vedono un consenso medio Hold, mantenere, e un prezzo obiettivo medio che vede il titolo sopravvalutato di oltre il 10%.

Le cose non cambiano adottando un criterio di valutazione basato sul fair value piuttosto che sui multipli degli utili. In entrambi i casi Diasorin risulta essere molto sopravvalutato.

Analisi grafica e previsionale

Diasorin (MIL:DSA) ha chiuso la seduta del 2 gennaio in rialzo rispetto alla seduta precedente,  0,95%, chiudendo a quota 116,5€.

La proiezione in corso è ribassista, ma come si vede dal grafico ha raggiunto il suo I° obiettivo di prezzo in area 112,94€. Questo traguardo, a testimonianza della forza del titolo, ha fatto rimbalzare le quotazioni che potrebbero essere vicine a un’inversione rialzista. Da questo punto di vista va monitorato il livello di trading in area 120€. Chiusure giornaliere superiori a questo livello aprirebbero le porte al raggiungimento di area 140€, permettendo al titolo di raggiungere nuovi massimi storici.

Se la discesa dovesse continuare il prossimo obiettivo si trova in area 100€. La massima estensione del ribasso, invece, si trova in area 88,65€.

diasorin

Diasorin: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: