fbpx


(ANSA) – ROMA, 01 GEN – In chiusura di anno hanno raggiunto
quota 15 milioni e mezzo i cittadini italiani dotati dello Spid,
il Sistema Pubblico d’Identità Digitale; erano circa 4 milioni a
settembre 2019 mentre la App Io è stata scaricata da 9,1
milioni di cittadini. Sono alcuni dei numeri sulla corsa alla
digitalizzazione del nostro Paese citati dalla ministra per
l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione, Paola Pisano
che traccia un bilancio di fine anno.
   
In forte crescita anche i pagamenti elettronici attraverso la
piattaforma PagoPa: solo nel 2020 sono transitati sulla
piattaforma circa 100 milioni di pagamenti, per oltre 17
miliardi di euro mentre la carta d’identità elettronica (Cie) è
stata assegnata a 18 milioni e 300 mila cittadini.
   
” Se da un lato la pandemia ci ha messo a dura prova, dall’altro
ha reso evidente quanto abbiamo bisogno di servizi pubblici
digitali efficienti, facili nell’uso e nell’accesso”, ha detto
la ministra Paola Pisano.
   
“Nessuno di noi è in grado di fermare lo sviluppo tecnologico
che va avanti, veloce, a prescindere da noi. La tecnologia
continuerà ad avanzare e le persone ad usarla. Quello che si può
fare è prendere atto di questa situazione e governarla, affinchè
sia utile a migliorare il nostro Paese”. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


%d bloggers like this: