fbpx


Siamo dei maniacali consumatori di dolci ma all’estero l’acquolina per i nostri dolciumi aumenta a dismisura. Nel 2019, infatti si è registrato il record nelle esportazioni con una cifra dell’11% in più frutto di un business collegato ai dolci di circa 1,5 miliardi. La voglia del dolce in tutte le declinazioni fa bene al comparto: dalla panetteria, passando per la pasticceria e biscotteria.

Il punto di forza

La crescita di consumi di dolci è legata alla nostra tradizione abbinata a creativita’ e materie prime di qualità. I  migliori pasticceri valorizzano i propri dolci utilizzando prodotti Made in Italy.

Surriscaldamento del pianeta

Potrà sembrare strano ma da uno studio pare che la vendita del gelato sia aumentata, con un fatturato intorno ai 3 miliardi di euro, anche a causa del surriscaldamento del pianeta. Nel 2019  la temperatura di 0,96 gradi superiori alla media del periodo ha fatto classificare l’Italia al quarto posto per gli Stati più roventi da oltre 220 anni.

Quando si consuma gelato

Leccare il cono gelato è uno dei must dell’estate ma sta progressivamente destagionalizzandosi il consumo. Coni, coppette vengono vendute anche in inverno.  Purtroppo ci sono molte gelaterie che fanno falsi gelati artigianali pieni di coloranti e conservanti, limitandosi a diluire con il latte delle paste industriali.

Anche nello scegliere il gelato è come fare un investimento per le papille gustative.

Il gelato artigianale è quello più ricercato e si sta facendo largo quello con gusti locali espressione di prodotti del territorio che non devono essere trasportati con mezzi che sprecano energia ed inquinano l’ambiente.

Il gelato per intenditori

Quando il gelato viene preparato con i prodotti dell’eccellenza ha un gusto tutto diverso. Si stima che l’impatto sull’indotto è di 220mila tonnellate di latte, 64mila di zuccheri, 21mila di frutta fresca e 29mila di altre materie prime.

Agrigelaterie il nuovo business

Le agrigelaterie sono il nuovo business che si sta facendo largo in Italia. Queste nuove attività garantiscono la provenienza della materia primadalla stalla alla coppetta con gusti che vanno dal latte di asina a quello di capra fino alla bufala.

Approfondimento

Economia italiana: dove è diretta?



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: