fbpx


Di recente Giulio Bonazzi, AD di Aquafil (MIL:ECNL) è stato  premiato da Forbes per il suo impegno nella tutela dell’ambiente e nella promozione dell’economia circolare. Il gruppo   lavora ed opera nel settore delle fibre sintetiche.

Dopo un ribasso del 53% comprare Aquafil a sconto del 93%? E’ la domanda a cui risponderemo nei prossimi paragrafi.

Quando si parla di correlazione a volte si evidenziano dei numeri che dal punto di vista delle serie storiche sono davvero interessanti.

Ci sono titoli azionari più correlati al loro benchmark che altri. Se andiamo a guardare alle performances di quest’anno del Ftse Mib superiori al 35% rimaniamo straniti di fronte invece al rendimento del comparto Ftse Italia Chimica e Materie prime.

I titoli che fanno parte di questo comparto sono:

Aquafil,Intek Group, Isagro,Sol e Tenaris.

Tranne Tenaris tutti gli altri hanno al momento rendimento negativo da inizio anno.

Mentre Aquafil e Tenaris ai livelli attuali sono fortemente sottovalutati. Invece,  Sol risulta sopravvalutata  del 50% rispetto agli ultimi anni di bilancio e  gli altri titoli presentano dei parametri  che ce li fanno considerare solo per operazioni  speculative ma  non  prendere in considerazione  per operazioni di lungo termine.

Aquafil è un titolo sottovalutato da comprare?

Siamo andati a studiare gli ultimi anni di bilancio della società e abbiamo estrapolato questi punti salienti:

a) Il prezzo corrente è a 6,15 ma definiamo un fair value a 11,93 con una sottovalutazione del 93%;

b) rispetto al settore di appartenenza ha un buon rapporto P/E;

c) si proietta una crescita annuale degli utili del 40,7%;

d) le ultime raccomandazioni degli analisti stimano un fair value a 10 euro per azione con una sottovalutazione d 62,6% ;

e) il debito non è coperto dal flusso di cassa operativo;

f) non c’è una costante politica di distribuzione del dividendo;

g) i margini di profitto (2,8%) sono inferiori rispetto a  quelli dello scorso anno (5,5%).

Sono tutti elementi che ci fanno  rispondere in modo affermativo alla domanda: dopo un ribasso del 53% comprare Aquafil a sconto del 93%? C’è però un fattore che ci frena ed è il grafico e la tendenza in corso.

La tendenza del titolo è ribassista

La tendenza di lungo termine tornerà rialzista solo in seguito ad una chiusura mensile superiore ai 7,89. Fino a quel  momento si sconsigliano operazioni di lungo termine. Al momento nuovi ribassi in chiusura settimanale inferiore ai 6,08 con obiettivo primo a 5,13.

Aquafil è il tipico esempio dove tutti i parametri di bilancio consigliano BUY ma il segnale non è validato dai grafici. Quindi il consiglio è di attendere con calma gli eventi senza fare acquisti che potrebbe in questo momento portare anche  a perdite di non poco conto.



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: