TRAMA:
Nobita Nobi è un bambino di 10 anni che fa la quinta elementare. Pigro, costantemente in punizione perché arriva tardi a scuola e prende brutti voti in tutte le materie (con i conseguenti rimproveri della madre e del suo maestro) e negato in tutti gli sport, è per la sua goffaggine e debolezza costantemente preso di mira da Gian, il bullo del quartiere, e da Suneo Honekawa, un ragazzo ricco, viziato ed opportunista, suo braccio destro.

Anche il rapporto di Nobita con Shizuka Minamoto, la compagna di classe gentile e premurosa di cui è innamorato, è messo in discussione dalla presenza di Dekisugi Hidetoshi, un ragazzo affascinante ed atletico, intelligente e carismatico, a cui Shizuka sembra essere molto legata.

Sewashi, pronipote di Nobita, decide allora di andare indietro nel tempo e parlare con il suo avo, predicendogli il futuro: Nobita infatti avrebbe solamente accumulato debiti e conseguentemente vissuto in povertà, e non avrebbe neppure sposato Shizuka, ma una ragazza che non amava, Jaiko, sorella di Gian. Sewashi lascia così a vegliare sul giovane ragazzo Doraemon, un gatto robot che grazie ad una tasca quadri-dimensionale chiamata “gattopone”, piena di gadget speciali detti chiusky (ひみつ道具 Himitsu Dougu?), rivoluziona letteralmente la vita di Nobita, consentendogli di cambiare in meglio il suo futuro.

Durante le numerose avventure che i due amici vivranno insieme, spesso Nobita si caccerà nei guai (sia a causa propria, sia per colpa degli amici / nemici Gian e Suneo), ma grazie all’aiuto dei chiusky di Doraemon, nella maggior parte dei casi riuscirà a rimediare ai suoi errori e a fare la scelta giusta, imparando la lezione.

source

TRANSLATE PAGE »
%d bloggers like this: