fbpx


(ANSA) – MILANO, 09 FEB – E’ ripartito l’ ‘orologio’
dell’Antitrust dell’Unione europea sul progetto di acquisizione
di GrandVision da parte di EssilorLuxottica: il ‘pacchetto dei
rimedi’ proposto dalle parti all’organismo europeo è stato messo
a punto e ora l’Antitrust Ue avvierà il suo consueto test sul
mercato del settore. Una volta acquisiti i risultati deciderà se
dare il via libera, vincolante all’operazione.
   
Una decisione al momento è attesa per metà aprile e il dialogo
con le parti in questi mesi resterà aperto. E’ ovviamente
Essilux la parte che deve assicurare il lavoro maggiore e ha
avviato a Bruxelles un ingente numero di impegni in caso di
prosecuzione nell’operazione sulla grande catena dell’ottica con
sede in Olanda. Secondo fonti di mercato il gigante delle
montature e delle lenti, nato dalla fusione della Luxottica
fondata da Leonardo Del Vecchio, ha offerto tra l’altro la
cessione di asset in tre Paesi europei.
   
Il progetto di acquisizione inizialmente stimato su un valore di
oltre sette miliardi di euro quindi prosegue, anche se sono
attesi sia arbitrati sia procedimenti legali a Rotterdam sulla
contesa tra Essilux e il fondo Hal, che detiene il controllo di
GrandVision, società alla quale l’acquirente ha chiesto maggiore
chiarezza sull’impatto della pandemia Covid 19 sulle proprie
attività. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


%d bloggers like this: