fbpx

[ad_1]

(Teleborsa) – FOPE, società orafa vicentina attiva nel settore della gioielleria di alta gamma e quotata susu Euronext Growth Milan, ha chiuso il 2021 con ricavi netti pari a 40,3 milioni di euro, in crescita del 55% rispetto al 2020 e del 15,3% rispetto al 2019. L’EBITDA si attesta a 8,8 milioni di euro, +122,7% rispetto a un anno fa e del 29,6% rispetto all’ultimo esercizio pre-pandemia. Il dato dell’EBITDA margin si attesta al 21,8%, superiore al dato pre Covid-19 (19,4% nel 2019). L’utile netto si attesta a 5 milioni di euro, in miglioramento rispetto agli 1,7 milioni nel 2020 e in linea rispetto a 4,9 milioni di euro nel 2019. La Posizione Finanziaria Netta è cash positive per 1,9 milioni di euro, in miglioramento rispetto ad un Indebitamento Finanziario Netto di 2,4 milioni al 31 dicembre 2020.

“Chiudiamo positivamente il bilancio 2021 registrando una crescita significativa delle vendite e degli altri indicatori economici e dimostrando una forte solidita` patrimoniale – ha commentato l’AD Diego Nardin – Siamo soddisfatti del dato di chiusura dei ricavi che, come già anticipato a fine gennaio, risulta superiore alle aspettative iniziali; importante risultato realizzato in un contesto, quello del 2021, nel quale i mercati erano ancora condizionati dagli effetti negativi della pandemia. I volumi di ricavi raggiunti, coniugati con un’efficente gestione operativa dei costi, hanno generato un ottimo grado di marginalità riportando l’EBITDA margin ai valori pre Covid-19″.

“Analogamente agli aspetti economici, anche la gestione dei flussi finanziari è stata ottimale: abbiamo raggiunto una posizione finanziaria netta cash positive di 1,80 milioni, realizzando tutti gli investimenti pianificati – ha aggiunto – Risultati di bilancio molto positivi, ma soprattutto segnali confortanti che testimoniano la ripresa del processo di crescita della società, sempre con i paesi esteri in prima linea, e della continua affermazione del brand FOPE nella percezione dei nostri concessionari e dei nostri clienti. Nei primi mesi del 2022 la risposta dei mercati si è mantenuta ad ottimi livelli, confermando aspettative positive per il nuovo anno”.

Il CdA ha deliberato di proporre all’assemblea la seguente destinazione dell’utile d’esercizio della capogruppo, pari a 5.661.857 euro: 283.093 a riserva legale; 2.948.940 a riserva straordinaria; 2.429.824 a dividendo mediante distribuzione di un dividendo lordo pari a 0,45 euro per azione alle 5.399.608 azioni ordinarie in circolazione. A fronte del dividendo ordinario che verrà posto in pagamento a partire dal 4 maggio 2022 – data stacco cedola n. 5 il 2 maggio 2022 e record date il 3 maggio 2022 – il dividend yield risulta pari al 2,98%, mentre il payout ratio risulta pari al 43%.



[ad_2]

Source link

REGISTRATI ORA
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: