fbpx


(ANSA) – ROMA, 20 GEN – “Il passaggio dopo questa crisi poco
comprensibile e nel rispetto delle decisioni del parlamento è
che oggi i costruttori vanno cercati nel Paese. Mi aspetto che
da stamattina il governo convochi le parti sociali e si inizi
quel lavoro che in questo mese la discussione della crisi ha
bloccato”, a partire “dal confronto di merito sul Recovery
plan”. Così il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini.
   
“Ora dai ringraziamenti bisogna passare ai fatti”, ha aggiunto.
   
Tra i temi prioritari da affrontare, Landini ha rimarcato “la
necessità” di prorogare il blocco dei licenziamenti oltre il
prossimo 31 marzo e di procedere con la riforma “decisiva” degli
ammortizzatori sociali “andando verso un sistema universale”,
oltre che di “far partire gli investimenti”. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


%d bloggers like this: