fbpx


Unilever (EURONEXT:UNA), società anglo-olandese fondata nel 1930 a Rotterdam, opera nel settore dei beni di consumo attraverso 3 aree di business:
– Beauty and Personal Care (Dove, Sunsilk)
– Food & Refreshment (Knorr, Magnum, Lipton)
– Home Care (Brut, Fabergé, Cif)

Molto conosciuta come licenziatario di numerosi marchi di gelati tra cui Algida, Ben & Jerry e Magnum, negli ultimi anni la società ha iniziato un programma di ristrutturazione per contrastare la sempre più forte concorrenza cinese.

Come ad esempio la chiusura di tutti canale retail (ad esempio le gelaterie in gestione), per indirizzare il tutto nella grande distribuzione.

Guadagnare con il titolo sottovalutato Unilever, valutazione societaria

Gli ultimi 5 anni la società ha avuto un andamento costante, con una crescita annua del 13,3%, agli stessi livelli dei suoi concorrenti (16,3%)

Anche per quanto riguarda la crescita futura, le stime sono positive, sia per quanto riguarda i ricavi (3,6% vs 4,8%) e sia sugli utili (6,9% vs 7,9%).

Il calcolo del fair value mostra una sottovalutazione del 73%, con un prezzo obiettivo a 88,86€ rispetto al prezzo attuale a 51,11€.

Ottima valutazione utilizzando i multipli P/E, infatti è indicato un valore molto inferiore rispetto alla media dei suoi concorrenti: 14,3x vs 23,5x.

Infine, la società ha un dividendo superiore al settore (3,2% vs 2,1%) ed inoltre è previsto un aumento attestandosi nel 2022 al 3,7%.

Ora le note negative.

Unilever non ha una buona Posizione Finanziaria Netta, infatti gli asset societari non coprono a sufficienza i debiti finanziari di breve e di lungo termine.

Nonostante un aumento del rapporto debt/equity passando dal 91,4% al 215,4%, esso è comunque coperto dal flusso di cassa operativo.

Complessivamente, vi sono ottime indicazioni per poter guadagnare con il titolo sottovalutato Unilever.

Strategia di investimento sul titolo azionario

Il titolo in questo momento è a quota 50,88€, in ribasso dello 0,37%, in piena tendenza rialzista ma attualmente in ritracciamento.

La fine del ritracciamento è stimata tra 47,97€/49,14€, con due obiettivi di medio/lungo termine: il primo è stimato a quota 54,89€ per la fine del primo trimestre, mentre il secondo a 70,95€ per fine anno.

Approfondimento

Allianz



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: