fbpx


Molto difficile in questo periodo trovare un titolo bancario con una buona valutazione e un utile d’esercizio nettamente positivo: è il caso di ING Groep (EURONEXT:INGA).

Banca olandese con sede nella capitale Amsterdam che offre un’ampia gamma di servizi bancari e assicurativi in oltre 50 paesi e conta 114.000 dipendenti.

Il Gruppo è tra le prime 20 istituti finanziari al mondo per capitalizzazione e tra le prime 10 in Europa.

Leader differente in base alla zona dove opera:
mentre in Usa è leader nelle assicurazioni vita e fondi pensione,  in Canada nelle assicurazioni danni e  in Italia è famosa per il servizio legato a Conto Arancio, con 15 mln di clienti attivi in Europa.

Bilancio in attivo

Essendo un istituto finanziario, la società è molto solida come anche i suoi competitors ma, a differenza della maggior parte di essi, ha una buona redditività e una costante crescita.

Tutte le voci di bilancio 2016 – 2018 indicano una società in salute:
– il margine di interesse è cresciuto del 5,48%
– margine di intermediazione aumentato del 4,58%
– balzo in avanti del risultato di gestione che ha registrato un aumento del 11,43%
– utile d’esercizio in crescita del 2%

Come guadagnare il 20% con un titolo bancario sottovalutato

Attualmente il prezzo è a quota 10,868€

Il titolo ha vissuto  una prima parte dell’anno ribassista ma da settembre, dopo il test del supporto in area 9,260/8,280€, è iniziato un forte rialzo, che potrebbe continuare il prossimo anno.

Tutto questo in virtù di una serie di condizioni che sono favorevoli  ad un rialzo consistente:
– il fair value secondo il metodo del discounted cash flow indica che il titolo è sottovalutato del 15%;
– dal punto di vista della salute finanziaria, il Gruppo è molto solido. Infatti le passività sono formate da fonti di finanziamento a basso rischio;
– dividendi annuali più alti della norma, 6,26% rispetto al 5,5% dei top e sono inoltre coperti dai ricavi.

Segnale di trading

Comprare il titolo a mercato con stop loss a 10,05€ con due obiettivi di medio/lungo (6/12 mesi):
a) obiettivo 1 a 12,75€ (fine semestre 2020, target fair value)
b) obiettivo a 15,83€ (area massimi storici del titolo).

Riteniamo che con questa operazione ci siano elevate probabilità di guadagnare il 20% con un titolo bancario sottovalutato.

Approfondimento

Banche italiane



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: