fbpx


Guadagnare in Borsa significa molto spesso osservare delle regole di comportamento e di analisi. Ora vedremo come guadagnare il 30% a Piazza Affari con uno dei titoli che cresce il 50% in più dei suoi competitors.

Danieli S.p.A (MIL:DAN) . è una multinazionale italiana attiva nella progettazione di miniacciaierie ed impianti siderurgici, dove detiene oltre il 90% della quota mondiale.

Fondata nel 1914 come produttore di acciaio, dal 1955 ha iniziato a specializzarsi nell’ingegneria impiantistica.

Da quel momento ha raggiunto una posizione dominante a livello mondiale, grazie anche ad una serie di acquisizioni di prestigio nei rispettivi settori.

Oltre alla progettazione di impianti, il Gruppo produce macchinari ed impianti innovativi sempre per lo stesso settore siderurgico; attualmente nella società lavorano più di 3200 dipendenti tra Italia, Germania, Usa e Cina.

Una società in salute

Nel suo settore, Danieli &C.. è considerato una delle società tra le più solide con una buona redditività e crescita, molto difficile nel settore come quello dove opera.

Anche il bilancio è “in salute” con una crescita in tutte le voci del bilancio nel periodo 2017 – 2019
– il fatturato è cresciuto del 22,99%
– un MOL (Ebitda) che ha registrato un aumento del 18,51%
– Ebit (risultato operativo) in crescita del 44,42%
– una crescita del 33% dell’utile d’esercizio.

Dal punto di vista finanziario, il Gruppo ha l’invidiabile posizione di essere, sia a corto che a lungo termine, in grado di ripagare tutti i debiti finanziari occorsi.

Come investire su Danieli &C per guadagnare il 30% a Piazza Affari

Attualmente il prezzo del titolo è a quota 16,82€, e le quotazioni continuano a mostrare forza relativa al rialzo.

Strategia e decisione di investimento

Entrare long alla chiusura giornaliera superiore a 16,90€, con stop loss a 16€ col primo obiettivo a 22,90€ (target del fair value calcolato con il metodo del  discounted cash flow).

L’obiettivo ambizioso è posto a 27,60€, massimi storici del titolo.

Ma esiste la possibilità di alzare il target visto che le previsioni indicano una crescita annuale del 21,4%, visto anche che la domanda d’acciaio non accenna a diminuire (fonte World Steel Association).

Approfondimento

Analisi e  Articoli precedenti sul titolo



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: