Per avere un portafoglio rendimenti a prova di bomba è sempre bene includere i grandi titoli. Questi i consigli degli analisti per investire in Blue Chip.

Cosa sono le Blue Chip?

Ma per quale motivo le azioni a grandi capitalizzazione si chiamano Blue Chip? Cosa sono le Blue Chip? In realtà il termine si rifà al poker. Infatti in questo gioco le Blue Chip, cioè le fiches di colore blu, sono quelle a cui, solitamente, si attribuisce il  valore più alto. Da un punto di vista strettamente finanziario non c’è una definizione specifica di Blue Chip, nel senso che l’elenco delle Blue Chip può cambiare significativamente di anno in anno. Il criterio solitamente usato riguarda la presenza della forte capitalizzazione di mercato.

Titoli ed azioni del segmento Blue Chip

Per questo motivo nel segmento Blue Chip ci sono titoli ed azioni che appartengono a diversi settori e sono presenti in diversi indici azionari. In Italia, ad esempio, le Blue Chip sono presenti sia sul Ftse Mib che sul Ftse Italia Mid Cap. Eni, Enel, Unicredit, Fca, Telecom (MIL:TIT), Saipem, sono solo alcuni esempi. Su Wall Street basterebbe l’acronimo FAANG per riunire non solo i più famosi rappresentanti delle Blue Chip ma anche alcuni dell’ancor più esclusivo club del trilione. Infatti Amazon, Apple e Alphabet hanno registrato capitalizzazioni superiori al trilione di dollari.

I consigli degli analisti per investire in Blue Chip

Solitamente le Blue Chip sono caratterizzate da una certa stabilità e da un profilo di rischio basso. Il che gli permette di essere una buona scelta, soprattutto durante i periodi di volatilità. A questo si aggiunga anche il fatto che spesso, anche se non è una regola, le Blue Chip offrono dividendi stabili con una tendenza ad essere aumentati spesso.

Opportunità utili per chi vuole investire sul lungo periodo

Anche per questo sono opportunità utili per chi vuole investire sul lungo periodo. Tra le Blue-Chip da acquistare un titolo può essere McCormick, azienda di condimenti e spezie confezionati con oltre 130 anni di vita. Sul mercato finanziario le sue azioni hnno visto un +30% nell’ultimo anno e offre un dividendo affidabile dell’1,5%.



Source link

TRANSLATE PAGE »
%d bloggers like this: