fbpx


Uno sguardo alle Borse fa capire che la primavera è nell’aria. I settori che potrebbero dare il meglio a prescindere dai mercati stanno iniziando già a delinearsi. Infatti gli elementi che permettono di valutare una ripresa dell’ottimismo, ci sono tutti. Basti pensare che il petrolio è tornato a salire come anche il Bitcoin, ormai a 50mila dollari.

Il Nikkei e il record trentennale

Una prova ulteriore si ha anche dalle Borse asiatiche, oggi verso nuovi massimi. Il Nikkei 225 ha infatti superato i 30mila punti anche grazie ad un PIL che ha superato le attese.

Partendo da questi presupposti è interessante sapere quali sono i settori che potrebbero dare il meglio a prescindere dai mercati. Per capirlo può essere interessante guardare a Wall Street. Chiusa per via del Presidents’ Day, la piazza di scambio statunitense è stata ultimamente sotto i riflettori per la paura di possibili bolle. Il primo allarme è quello di BofA che parla di entusiasmo eccessivo unito a portafoglio squilibrati sull’azionario. Una fragilità dettata anche da casi eclatanti come quello di GameStop che potrebbero effettivamente creare scompiglio.

La svolta Biden per il futuro

Anche se, ricordano gli analisti, sul lungo periodo la stabilità sembra essere più probabile. Intanto l’arrivo di Joe Biden alla Casa Bianca ha portato con sé una sterzata di 360 gradi rispetto a quanto si stava facendo con l’amministrazione Trump. Per quanto riguarda i settori che potrebbero dare il meglio a prescindere dai mercati, la prima risposta che si può dare riguarda tutto l’ambito degli investimenti green. L’ennesima spia che lo suggerisce è anche il settore dei metalli preziosi.

Il caso del platino

Un esempio? Qualche settimana fa si registrava il rally dell’argento. Rally favorito dalla sua duplice natura di metallo prezioso, ma, soprattutto in questo caso, da quella di materiale industriale. Insieme alla ripresa del petrolio si poteva credere in una generica speranza di ripresa dopo la crisi da Covid. Invece, adesso, si evidenzia la corsa del platino con i suoi 1.274 dollari l’oncia. In questo caso la spinta arriva dalla sua presenza nella rivoluzione dell’idrogeno ed è un elemento fondamentale per il processo di elettrolisi dell’acqua.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: