fbpx


Dopo la debacle delle borse cinesi gli analisti confermano che ci potrebbero essere dei trend economici che potrebbero creare un crollo del mercato nel 2020

Quello che si è chiuso e uno dei decenni più proficui per il mercato azionario. Dopo la crisi del 2009, le banche centrali sono entrate in azione favorendo il rally sui mercati.

Il miglior posto in cui investire

Dal punto più basso dell’indice s&p 500 toccato il 9 marzo del 2009 si è registrato quasi il più 392%. Una dimostrazione questa che, nonostante il periodo peggiore che si sia mai visto, il mercato azionario è ancora il miglior posto in cui investire. Inevitabile però che, nonostante tutto, si torni a parlare di recessione. Se non altro perché dopo tanti anni di corsa è legittimo aspettarsi un calo anche drastico.

Cosa dicono i principali indicatori economici

Molti tra i principali indicatori economici suggeriscono che l’economia statunitense, ancora la prima al mondo, continuerà a correre. Tuttavia alcuni segnali d’allarme fanno pensare che possono esserci dei trend economici che potrebbero creare un crollo del mercato nel 2020. Partendo da questo presupposto il primo dei trend economici che potrebbero creare un crollo del mercato nel 2020  è quello che parte dal confronto con il 2019.

Cosa dicono le ricerche?

Secondo una ricerca di Refinitiv, gli utili societari sono aumentati del 22,7% nel 2018 anche grazie alle riforme fiscali. Ma nel 2019 si parla di una stima dell’1,1%. Altra conferma, per chi guarda ai trend economici, arriva da un rallentamento delle attività di buybacks. Non solo, ma sullo sfondo anche il fatto che il debito delle imprese è a livelli record e sta salendo ancora. Alla fine del 2019 il Washington Post denunciava un debito societario made in Usa che era sulla soglia dei $ 10 trilioni.

Vedremo cosa accadrà nelle prossime settimane.

Approfondimento

Analisi dello scenario e previsioni per il 2020



Source link

REGISTRATI ORA
TRANSLATE

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: