fbpx


Il caldo ha reso febbraio anomalo tanto da risvegliare insetti e parassiti alieni. La questione va ben ponderata. Le temperature sopra la norma e le continue giornate di sole stanno ingannando non solo noi ma tutti. Non siamo ai titoli di coda dell’inverno ma rischiamo dei colpi di coda che potrebbero compromettere molti affari nell’agricoltura.

50 miliardi di api che ronzano in Italia sono già in attività. Ma siamo sicuri che ci troviamo davanti ad affari in anticipo?  Le api sono uscite dagli alveari e il lavoro di bottinatura ed impollinazione sta avvenendo con temperature così gradevoli. Ma il colpo di coda invernale sarebbe un dramma: si gelerebbero i fiori e morirebbero parte delle api.

Cimice asiatica festeggia

Queste temperature sono un vero problema per l’agricoltura: a festeggiare è anche la cimice asiatica. L’insetto killer dei raccolti ogni anno fa danni: lo sanno bene 48mila aziende in Italia che hanno registrato 740 milioni di euro di affari in meno.

La Natura boccheggia

Questo clima anomalo ha mandato in tilt dal nord al sud la natura con piante in fiore. Si sono verificate fioriture anticipate delle mimose, dei mandorli, iniziano a sbocciare le piante da frutto.

Le primizie con il caldo già sui mercati

Sui banchi dei mercati rionali le primizie fanno bella mostra. Gli agricoltori hanno già agretti, carciofi romaneschi, erbe spontanee come il papavero, le fave, le fragole.

Sarà un anno difficile per alcune colture

La siccità è un vero problema. I terreni seminati a cereali rischiano di non far germogliare ed irrobustire a dovere le piantine, difficoltà anche per gli ortaggi  che già necessitano di irrigazioni di soccorso. Si temono inoltre speculazioni sul prezzo del fieno perché nei pascoli l’erba è secca.

Cambiano le stagioni e gli affari

Questi cambiamenti climatici hanno effetti sui normali cicli colturali ed impattano sul calendario di raccolta e sulle disponibilità dei prodotti che i consumatori mettono nel carrello della spesa. L’agricoltura a causa dei cambiamenti climatici negli ultimi dieci anni ha registrato una perdita in Italia di oltre 14 miliardi di euro.



Source link

REGISTRATI ORA
TRANSLATE

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: