fbpx


Questo 2021 carico di speranze, registra il segno più per la sua prima seduta. Un elemento di buon auspicio. Ma quale sarà il settore migliore su cui investire secondo gli analisti? Il problema è capire quanto durerà questa intonazione positiva. A dare una mano anche i dati macro sui PMI manifatturieri di dicembre di Giappone ed Eurozona. Un poco meno esaltante quello cinese.

I mercati internazionali

Come detto, queste prime battute fanno subito capire che l’anno inizia bene, per ora, sui mercati. Il vaccino contro la pandemia da Covid-19 è senza dubbio un elemento che gioca a favore dell’ottimismo, ma per il momento è solo la prima pietra di una strada lunga. Molto lunga. Intanto, però, i mercati internazionali registrano un verde diffuso un po’ ovunque. Il tutto non più tardi delle 12. Guardando al Vecchio Continente spicca senza dubbio il Ftse 100 di Londra a +2,65%. A seguire c’è la Germania con il suo Dax che, già in corsa a fine 2020, oggi vede un +1,35%. Bene anche il Cac 40 di Parigi con +1,8%.

Piazza Affari

Per quanto riguarda Piazza Affari le cose non cambiano di molto. La corsa resta, solo un poco più lenta degli altri. Infatti il Ftse Mib arriva a +1%. Sul fronte dei rating, gli analisti di Banca Akros consigliano di comprare (buy) A2a (target fissato a 1,60 euro), Bper Banca (1,50 euro), De’ Longhi (35 euro), Eni (11,50 euro) e, tra gli altri, anche Fca (19,25 euro), Iren (2,70 euro), Leonardo (6,50 euro) e Saipem (MIL:SPM) (3,50 euro). Invece per nomi come DiaSorin (target a 201,40 euro), Exprivia (1,05 euro), Generali (17 euro) e Snam (5,30 euro) il rating è accumulate.

Il settore migliore su cui investire secondo gli analisti

Partendo da queste basi non dovrebbe essere difficile farsi prendere dall’entusiasmo. Ma come sappiamo è proprio l’entusiasmo uno dei primi nemici di chi investe. O per lo meno il facile entusiasmo. Infatti se è vero che serpeggia una timida fiducia di ripresa e di espansione per i prossimi mesi, è anche vero che il Covid ci ha abituati a repentini cambi di rotta. Per questo motivo, nel cercare il settore migliore su cui investire secondo gli analisti, la maggior parte di loro consiglia di non abbandonare del tutto i beni rifugio, in primis l’oro.

A dirlo sono anche gli esperti di Goldman Sachs i quali, oltre a temere gli strascichi della pandemia, raccomandano di monitorare le politiche di stimolo delle banche centrali. Inutile dire che, facendo una carrellata tra gli operatori, anche il settore tecnologico, nella sua più ampia accezione che comprende anche le infrastrutture, è favorito. Dall’arrivo del 5G fino alla transizione energetica che dovrebbe favorire le energie rinnovabili. Il tutto passando per concetti come lo smart working e gli sportelli bancari virtuali. Ma energie virtuali significa anche strategie di green economy e titoli ad esse legati. Se poi si vuole avere un approccio geografico, in molti vedono di buon occhio l’Asia.

Gli eventi più importanti nel calendario

Agli orari prefissati si può consultare il calendario macroeconomico per leggere l’esito dei dati macroeconomici pubblicati. Per quanto riguarda i dati macro, come detto al centro dell’attenzione sono i risultati del PMI di Giappone e Europa. Nel primo caso si hanno per dicembre 50 punti netti contro i precedenti 49 mentre per il secondo 55,2 punti contro i 53,8 precedenti.



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: