fbpx


Ai più il nome del colosso dei beni di consumo Procter & Gamble (NYSE:PG)  è sconosciuto, ma è la multinazionale produttrice di articoli che usiamo tutti i giorni.

Ricordiamo Dash, Fairy, Swiffer, Viakal, Pampers e Gillette tra i prodotti più conosciuti in Italia.

Complessivamente i prodotti offerti dalla società soddisfano milioni di clienti dislocati in 42 Paesi arrivando ad avere un fatturato di oltre 68 mld di $.

Valutazione della società

Complessivamente vi sono buoni segnali che portano al titolo azionario Procter & Gamble alla continuazione del trend rialzista.

Il fair value mostra una sottovalutazione del titolo del 9,1% rispetto al prezzo attuale a 125,96$ e con un prezzo obiettivo a 137,43$.

Da monitorare il valore dato dai multipli P/E che indicano un non convenienza del titolo rispetto ai suoi concorrenti: 78,3x vs 26,7x.

Dopo 5 anni di decrescita annua del 4,3%, è prevista una crescita sia per il fatturato (3,7%) e per l’utile d’esercizio (13,7%) entrambi in linea col settore.

Dal punto di vista finanziario, nonostante un debt to equity in aumento, passato dal 49,8% al 62,8%, il debito è ben coperto grazie al flusso di cassa operativo della società.

Infine, per il 129° anno la Procter & Gamble ha pagato i dividendi ai suoi azionisti, in crescita per 63 anni consecutivi.

Il dividend yield della società è al 2,4% contro il 2,3% del settore, è inoltre previsto un ulteriore aumento di esso attestandosi al 2,5%.

Qual è la raccomandazione degli analisti?

Il titolo azionario Procter & Gamble è stato monitorato negli ultimi mesi da 22 analisti di Wall Street.
10 analisti raccomandano un Hold stimando un target tra 130$ (+3,2%) e 111$ (-11,9%) mentre 8 di essi danno un rating Buy con una sottovalutazione dell’11,1%.

Come operare sul titolo azionario

Il prezzo ha chiuso la seduta di ieri (15 gennaio) a 125,96$, in rialzo dell’1,02%.

Consigliato l’acquisto in chiusura settimanale superiore a 126,60$ con stop loss a 121$ e un unico obiettivo per fine anno a 140$.

Approfondimento

I dazi e l’influenza sui titoli



Source link

REGISTRATI ORA
TRANSLATE

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: