fbpx


Le incertezze dei mercati azionari sembrano dileguarsi. Purtroppo le certezze che si fanno largo tra gli operatori, non sono positive. E lo si è visto nella seduta di oggi, dove le Borse europee hanno chiuso tutte col segno meno.

In Borsa la pandemia mette paura e scattano le vendite. Ecco l’analisi della giornata degli Esperti di ProiezionidiBorsa.

In Borsa la pandemia mette paura e scattano le vendite

Partiamo dal dato di chiusura di Piazza Affari e delle altre Borse, perché ci serve per capire cosa è accaduto oggi sui listini azionari. L’indice Ftse Mib (INDEX:FTSEMB)   ha terminato in ribasso del 2% a 19.085 punti.

Se ieri Piazza Affari era stata la Borsa migliore in Europa, oggi è stata la peggiore. L’indice tedesco Dax ha perduto l’1,4%, Parigi l’1,5% e Madrid l’1,6%. Cosa è accaduto? Che oggi la Borsa ha restituito in negativo quello che aveva guadagnato ieri. Di fatto si è riallineata all’andamento delle altre Borse.

Ieri l’indice Ftse Mib aveva chiuso in positivo perché era arrivata una pioggia di acquisti sui titoli bancari. Oggi il fiume di denaro è mancato e la Borsa è scesa pesantemente. E il guaio è che la discesa potrebbe continuare anche nelle ultime due sedute della settimana.

Ancora una volta i bancari affossano Piazza Affari

Il listino milanese è sceso per tutta la durata della seduta, senza sosta. Il calo è terminato solamente perché la Borsa ha chiuso. I prezzi dell’Ftse Mib si sono appoggiati al supporto a 19.000 punti, che più volte negli ultimi giorni ne ha contenuto la discesa. Vedremo se anche domani riuscirà nell’impresa.

Tra i titoli da segnalare c’è il forte ribasso di BPER, che oggi ha lasciato sul terreno il 6%. Probabilmente su vendite per prese di beneficio dopo il rialzo di ieri. Forte ribasso anche per Saipem, che ancora una volta è stato affossato dai prezzi in calo del petrolio.

Infine vale la pena segnalare come oggi abbiano perduto il 4% anche Leonardo e Pirelli, che ieri avevano guadagnato il 4%. A testimonianza che questa è una Borsa che fa un passo avanti e poi un passo indietro.

 

Approfondimento

Per conoscere l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa, clicca qui.



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: