fbpx


La chiusura di febbraio potrebbe far partire un rialzo il cui obiettivo è il raddoppio delle quotazioni di EXOR. Ma quale potrebbe essere la causa scatenante di questo possibile rialzo?

ProiezionidiBorsa TV

Come abbiamo scritto in un report precedente, con EXOR si investe come la famiglia Agnelli-Elkann. Questo titolo, quindi, offre ottime opportunità per gli investitori. Basti pensare alle passate plusvalenze di cui hanno usufruito gli azionisti e di cui abbiamo dato conto nella scheda del titolo.

Le sorprese per gli azionisti, però, potrebbero non essere finite qui. Si parla, infatti, di un altro possibile mega dividendo in arrivo dalla cessione di Iveco. Oppure di possibili investimenti molto interessanti in prospettiva come quello sui taxi volanti Archer.

Tutto questo fa si che il consenso medio degli analisti sul titolo sia Buy, comprare subito, con in prezzo obiettivo che esprime una sottovalutazione del 10%.

La chiusura di febbraio potrebbe far partire un rialzo il cui obiettivo è il raddoppio delle quotazioni di EXOR: i consigli dell’analisi grafica

Il titolo azionario EXOR (MIL:EXO) ha chiuso la seduta di contrattazioni del 12 febbraio a quota 67,5 euro in rialzo dello 0,81% rispetto alla seduta precedente.

La tendenza in corso è rialzista sia sul time frame settimanale che su quello mensile e gli obiettivi sono quelli indicati nelle rispettive figure. È sul mensile, però, che i nostri Analisti hanno concentrato le loro attenzioni. Il mese di gennaio, infatti, aveva dato in chiusura un segnale molto negativo con la rottura del forte supporto in area 64,7 euro (I obiettivo di prezzo). Febbraio, invece, si avvia al recupero del supporto appena rotto e, quindi, candida EXOR a una nuova fase rialzista con obiettivi in area 95,2 euro (II obiettivo di prezzo), prima, e area 125,6 euro (III obiettivo di prezzo), poi. Nel primo caso il titolo andrebbe incontro a un rialzo di circa il 50%, nel secondo caso, invece, a un rialzo del 100% circa.

Le prospettive per EXOR, quindi, sono ottime e una conferma della ripresa rialzista si potrebbe avere in chiusura mensile. Un pre-allarme per i rialzisti potrebbe arrivare da una chiusura settimanale 63,36 euro.

Time frame settimanale

exor

EXOR: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

exor

EXOR: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: