fbpx


Alla pinacoteca Agnelli di Torino oggi il presidente di FCA, John Elkan, e il presidente del marchio Fiat, Olivier Francois, hanno presentato la nuova Fiat 50 elettrica, le cui vendite inizieranno questo fine settimana. “L’inizio di una nuova era e una dimostrazione di concretezza”, sono state le parole di John Elkann.

La nuova 500 elettrica avrà un prezzo di ingresso di 19.900 euro, incluso l’incentivo statale di 6.000 euro. Olivier Francois, che è anche chief marketing officer di FCA, ha affermato che il gruppo offrirà anche due versioni premium della 500 BEV a 23.700 euro e 25.200 euro, incentivo compreso. Oltre all’incentivo di base, agli acquirenti di auto elettriche in Italia viene offerto un ulteriore sconto di 4.000 euro se rottamano un’auto vecchia.

“Se si rottama una vecchia macchina, la nuova 500 BEV potrebbe essere anche più economica della sorella con motore a benzina, la cui versione base costa circa 17.000 euro”, ha detto Francois.

La versione più economica avrà un’autonomia di 185 chilometri (km), mentre per le altre l’autonomia sarà di 320 km.

A Piazza Affari il titolo FCA si segnala tra i migliori con +2% in arra 10,91 euro.

La 500 BEV fa parte del piano da 5 miliardi di euro per Italia fino al 2021 e che vede il gruppo italo-statunitense muoversi verso l’elettrico.

Lo scorso luglio, a margine della presentazione dei conti del secondo trimestre 2020, il ceo di FCA, Mike Manley, ha posto l’accento sull’impegno sempre maggiore del gruppo sul fronte elettrificazione. Entro fine 2020 dovrebbe esserci il lancio di cinque nuove vetture elettrificate in Europa. Manley ha indicato come nel primo scorcio del 2021 verrà avviata la produzione dei nuovi Suv Wagoneer e Grand Wagoneer, mentre nel terzo trimestre toccherà alla nuova generazione del Grand Cherokee. Infine, l’ultimo trimestre 2020 vedrà l’arrivo, tra i veicoli commerciali, del Ducato a batteria.





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: