fbpx


La regolamentazione crypto negli Stati Uniti è rimasta indietro rispetto a Europa ed Asia

Il 2020 è stato un anno fenomenale per il mondo crypto: sempre più imprese ed enti stanno implementando a vario titolo queste nuove tecnologie. Le prime pagine dei giornali, comprensibilmente, sono state dominate dagli annunci dei grandi player, come la scelta di PayPal (NASDAQ:) di permettere ai suoi utenti di acquistare e vendere (BTC). Tuttavia, in tutto il mondo sono passati inosservati alcuni importanti sviluppi normativi che potrebbero plasmare il futuro del settore.

Leggi anche: PayPal riuscirà a portare le crypto al grande pubblico?

Non si può sovrastimare l’importanza di un quadro normativo chiaro: una legislazione frammentaria e lacunosa di fatto crea una barriera all’ingresso per le imprese che guardano agli asset digitali e alla tecnologia dei registri distribuiti. Attualmente, è evidente che alcuni Paesi dell’Unione Europea e del Sud-Est asiatico abbiano già fatto enormi passi avanti in ambito normativo, approvando regole chiare per i beni digitali, mentre gli Stati Uniti inseguono affannosamente.

Leggi il testo completo su Cointelegraph

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.





Source link

REGISTRATI ORA