fbpx


Come abbiamo avuto più volte modo di scrivere la speculazione in Borsa non è applicabile al titolo azionario Amplifon. La sintesi di come approcciare la Borsa on questo titolo è ben riassunta nell’articolo Un titolo azionario per un felice, sereno e redditizio anno nuovo sul Ftse Mib. Indipendentemente dalle raccomandazioni degli analisti, dalla sua presunta sopravvalutazione e così via. Amplifon continua a essere una solida realtà che sfugge dalle normali logiche di speculazione in Borsa. Solo in questo modo si può spiegare una performance di circa il 70% nell’ultimo anno, di circa il 200% negli ultimi tre anni e di circa il 400% negli ultimi cinque.

Se a questo si aggiunge che il dividendo distribuito dalla società è praticamente nullo (allo stato attuale parliamo di un rendimento dello 0,5%) si può capire ancora meglio la forza di Amplifon. La politica societaria, infatti, è quella di utilizzare circa il 70% degli utili in operazioni di crescita dell’azienda.

In questo contesto va inquadrata l’acquisizione da parte di Amplifon di Attune, operatore australiano attivo con 55 punti vendita nelle aree più popolate del paese: Queensland, New South Wales, Victoria, South Australia e Western Australia. Questa operazione, che verrà perfezionata entro marzo del 2020, rafforzerà ulteriormente la marginalità di quest’area geografica all’interno del gruppo, già oggi superiore alla media.

Questa operazione segue l’importante maxi-operazione con Gaes sul mercato spagnolo. Un successo che, come commentato dall’ad, «è stato un investimento che si sta ripagando ampiamente, con crescita a doppia cifra e marginalità importanti».

Per leggere gli articoli precedenti sul titolo Amplifon clicca qui.

Analisi grafica e previsionale

Amplifon  (MIL:AMP) ha chiuso la seduta del 10 gennaio a quota 26,28€ in ribasso dello 0,83% rispetto alla seduta precedente.

La situazione di Amplifon sul time frame giornaliero è molto complessa. Come si vede dal grafico, infatti, è stato raggiunto il III° obiettivo di prezzo in area 26,477€ che ha provocato un ritracciamento in grado di creare le condizioni per un ulteriore allungo rialzista.

Lo scenario rialzista che andiamo a descrivere resta valido fino a quando le quotazioni non rompono al ribasso il supporto in area 25€. Sotto queste ipotesi, le quotazioni sono lanciate al rialzo verso il I° obiettivo di prezzo in area 27,6€.  A seguire gli obiettivi successivi sononin area 29,1€ (II° obiettivo di prezzo). La massima estensione del rialzo in corso si trova in area 31,6€ (III° obiettivo di prezzo).

amplifon

Amplifon: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: