fbpx


(Teleborsa) – L’Antitrust cinese ha multato le piattaforme di e-commerce JD.com, Tmall (che fa parte del Gruppo Alibaba) e Vipshop con l’accusa di false dichiarazioni sui prezzi e altri reati nell’ambito di una campagna contro il crescente potere che alcuni gruppi tecnologici del paese hanno acquisito.

Le tre società sono state multate per 500.000 yuan (76.000 dollari) ognuna per false promozioni durante il Singles Day, secondo quanto ha annunciato lo State Administration of Market Regulation.

Queste multe sono solo l’ultima misura del governo cinese contro le società tech del Paese. La scorsa settimana, era stata annunciata un’indagine antitrust su Alibaba, la più grande società di e-commerce al mondo, e la Banca centrale aveva ordinato ad Ant Group, la società fintech di Alibaba, di “rettificare le proprie attività“, citando presunte pratiche di concorrenza sleale.





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: