fbpx


Sulle famiglie italiane grava il fisco più pesante. Il nostro sistema fiscale si guadagna il podio con un triste primato. Il gap tra il carico fiscale del contribuente italiano e quello di omologhi contribuenti francesi, inglesi o tedeschi è assai ampio. Nel corso del congresso dell’Assiom Forex tenutosi ieri a Brescia, il Ministro dell’Economia Gualtieri ha ratificato il divario di pressione fiscale esistente a livello internazionale. Il nostro legislatore e la maggioranza stanno analizzando il sistema di tassazione internazionale per attingere modelli utili alla riforma fiscale. Nel percorso di riforma dell’Irpef intrapreso gli sguardi sono rivolti alle normative fiscali di altri Paesi europei per individuare strumenti finalizzati alla riduzione delle tasse. Occhi puntati soprattutto sulla progressività delle imposte, sulla cosiddetta Irpef alla tedesca e sul quoziente familiare francese.

Confronto internazionale tra Irpef nel 2015

Già da un’indagine condotta nel 2015 da Lef, Associazione per la legalità e l’equità fiscale, emergeva schiacciante che sulle famiglie italiane grava il fisco più pesante. Nel confronto con l’Irpef di Francia, Spagna, Regno Unito e Usa, l’Italia presentava una tassazione assai gravosa per la fascia di reddito tra 20.000 e 50.000. Se in Francia un contribuente singolo con un reddito di 30.000 euro paga 3.300 di Irpef, nel Regno Unito 3.100, in Italia invece versa 7.400. Il divario si fa ancora più netto nel caso di famiglie con tre figli. Sempre a fronte di un reddito di 30.000 euro la coppia italiana paga un’Irpef di 4.600 euro, quella francese zero e quella statunitense riceve sussidi.

Studio comparato attuale

L’indagine condotta di recente da Dla Piper pone a confronto le richieste fiscali in Italia, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito. Dallo studio comparato della tassazione sul reddito si inferisce una situazione immutata: sulle famiglie italiane grava il fisco più pesante. Famiglie italiane sotto osservazione: un contribuente italiano con figli a carico paga attualmente 6.695 euro di Irpef contro i 1.809 del tedesco inclusa la tassa di culto. Nel Regno Unito il dipendente con figli a carico versa 3.875 euro e in Francia addirittura 600 euro in virtù del quoziente familiare.

Approfondimento

Il fisco si arma contro gli evasori



Source link

REGISTRATI ORA
TRANSLATE

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: