BASIC – UNITÀ 12

Seguendo questa lezione imparerete:

Perché la gestione del rischio è una parte così importante dell’attività di trading
Quali sono le componenti necessarie di una strategia di trading di successo
Quali rapporti benefici sono: costi e come posso sostenere la vostra strategia di trading

Ci vorranno circa: 10 minuti

La gestione del rischio è uno dei concetti chiave per raggiungere il successo a lungo termine nei mercati finanziari– uno degli aspetti più trascurati o sottovalutati del trading. Ma perché la gestione del rischio è così importante e come potete attuarla nella vostra strategia?

Potresti essere il trader più talentuoso del mondo. con un senso naturale di identificazione di opportunità di investimento, ma si può perdere il vostro denaro in un colpo solo senza adeguata gestione del rischio. Non importa quanto tu sia bravo o esperto, puoi registrare le perdite. Anche i migliori operatori del mondo stanno subendo perdite nelle transazioni – parte del trading. Ecco perché la gestione del rischio è così importante per il vostro successo.

Regole di gestione del rischio sono facili da capire – anche per i principianti – ma possono essere difficili da seguire perché tutti i tipi di emozioni sorgono quando si tratta di vostri soldi.

Prima di passare a tecniche specifiche di gestione del rischio vengono a considerare perché la gestione del fondo è un elemento cruciale di una strategia di trading di successo.

Elementi di una strategia di trading di successo:

Una strategia redditizia comporta tre elementi cruciali:

Un sistema di negoziazione efficiente: applicazione coerente delle regole su cui si basa una particolare strategia, quali punti specifici di ingresso e uscita da una posizione o scambi in corso in direzione della tendenza dominante del mercato. Forse si utilizza semplici ambienti mobili per aiutare a identificare una nuova tendenza il più presto possibile e un indicatore Stochastic per aiutare a prendere una decisione di entrare in un trade-out o non dopo una pausa media. È inoltre possibile utilizzare la RSI come ulteriore conferma che aiuta a determinare la forza di una tendenza. Qualunque sia la vostra strategia di trading è, deve essere adattato al vostro stile – dopo tutto, tu sei quello che lo utilizza – e poi applicato alle transazioni.
Controllo emotivo: se avete testato la vostra strategia sia in un account demo che in un account reale, si può notare una differenza nei risultati. Questo perché quando sono coinvolti fondi reali, la psicologia gioca un ruolo chiave. Emozioni come la paura, l’avidità o l’entusiasmo possono impedire di guardare il vostro piano, generando risultati potenzialmente negativi. Come regola generale, è considerata una buona pratica per lasciare i profitti crescere e segnare le perdite in anticipo. Mantenere le vostre emozioni sotto controllo e rispettare il piano di trading dovrebbe aiutare in questo capitolo.
La gestione del fondo è una parte essenziale della vostra strategia che quantifica le dimensioni della posizione, la leva utilizzata e il livello di Stop loss e take Profit. Una buona gestione dei fondi è una parte vitale di successo di trading a lungo termine. Aiuta a massimizzare i profitti riducendo le perdite. Inoltre evita l’esposizione a rischi eccessivi.
Come si può vedere, considerando questi elementi svolgerà un ruolo importante nella vostra capacità di massimizzare i profitti e ridurre al minimo le perdite. Se si utilizzano solo due dei tre elementi di cui sopra, prima o poi, si può registrare una perdita che avrebbe potuto essere evitato. Uno degli elementi chiave del commercio è quello di rimanere “nel mercato” il più possibile.

Quindi, quali sono i componenti di una buona gestione dei fondi? Diamo un’occhiata alle tecniche che possono aiutare a controllare il rischio:

La dimensione della tua posizione
Protezione (copertura) – avvio simultaneo di diverse posizioni su mercati opposti
Trading tra ore specifiche
Fermare la perdita e prendere i livelli di profitto
Conoscenza del momento di segnare una perdita
Prendiamo un esempio di una situazione in cui uno di questi elementi viene ignorato. Supponiamo che i vostri fondi siano $5.000 e vendano 4,59 lotti di EUR/USD con un effetto leva di 100:1 (attualmente applicabile ai clienti professionali). Decidere di non impostare un ordine di arresto perdita. Si utilizza la maggior parte dei vostri fondi di conto in una posizione (USD 4.998,51), con molto poco spazio libero per qualsiasi movimento di prezzo contrario. Senza un ordine di Stop Loss, ogni variazione del prezzo di un pip si tradurrebbe in un profitto o una perdita di $ 45,90.

Vediamo cosa succede dopo. Vengono pubblicati alcuni indicatori e gli investitori reagiscono rafforzando l’euro, che è apprezzato di oltre il 50% rispetto al dollaro. Questa mossa significa una perdita di $ 2.245 in pochi minuti, che rappresenta la metà dei vostri fondi e solo tu hai alcuni dei fondi per recuperare la perdita. Prima di decidere il prossimo movimento – se si riducono le perdite, aggiungere un ordine di arresto di perdita per evitare ulteriori perdite o ridurre la dimensione della posizione – c’è ancora un 50-stroke della vostra posizione, il che significa che si dispone di un’ulteriore perdita di $2.245. Significa una perdita totale di 4.490 dollari a causa di un movimento di 100 pipette contro di voi.

Questa transazione è un esempio di una posizione senza un ordine di arresto di perdita che mostra perché potrebbe essere pericoloso.

Gestione del rischio:

Come accennato sopra, anche i migliori operatori stanno perdendo ad un certo punto. Parte dell’attività di trading. La chiave è quella di limitare le perdite a un livello più gestibile. In questo modo, troverete che si può rimanere sul mercato più a lungo, aumentando così le possibilità di concludere transazioni più redditizie. Un modo per garantire il giusto equilibrio tra profitto e rischio è quello di rispettare un rapporto di benefici: rischio, come 2:1 o anche 3:1, dove i profitti mirati sono sempre il doppio delle perdite potenziali. Quindi, anche se si subiscono perdite da tre transazioni, avrete bisogno solo di due redditizio per garantire che i profitti totali superano le perdite parziali, rispettando questa relazione. Anche se questa non è una regola generale, può aiutarci a vedere un approccio specifico al processo di gestione del rischio.

Esaminiamo due operatori che cominciano con USD 10.000 e utilizziamo una relazione sui benefici di rischio 2:1, ma applichiamo livelli molto diversi per la gestione del denaro. Il primo trader usa un approccio molto aggressivo, rischiando il 60% del capitale per ogni transazione e cercando un profitto del 120%. Il secondo trader è molto più conservatore e rischia solo il 5% dei suoi fondi per un profitto del 10%. Per semplicità, supponiamo che ogni trader abbia la stessa serie di dieci transazioni e che ogni seconda posizione sia redditizia

INVESTITORE I INVESTITORE II.
Utile 120% Utile 10
Perdite 60% 5%
Ogni seconda transazione è redditizia
10 operazioni 10 operazioni
L’efficacia della strategia

Queste tabelle mostrano i risultati di due operatori che utilizzano diversi livelli di gestione del rischio.

Nonostante il fatto che entrambe le strategie avessero lo stesso tasso di successo, lo stesso capitale iniziale e il rapporto beneficio: rischio di 2:1, a causa di livelli molto diversi, i risultati finali differiscono significativamente. L’approccio aggressivo del primo trader ha portato ad una perdita totale del 47%, mentre il secondo trader gode di un profitto di quasi il 25% su un saldo di $12 462. Così, si può vedere come un piccolo adattamento del vostro approccio di gestione del rischio può portare maggiori profitti.

Parte essenziale degli scambi:

Come abbiamo dimostrato in precedenza, la gestione del rischio potrebbe essere una parte essenziale del commercio. Un trader esperto sa quanto può rischiare, ma come principiante è necessario fare tutto il possibile per evitare perdite sostanziali. Le perdite fanno parte del trading e sono inevitabili, ma è essenziale sapere come gestirle. La gestione degli utili è un altro problema. Un commerciante di successo ha bisogno di trovare un equilibrio tra entrambi i risultati di una transazione – lui o lei ha bisogno di massimizzare i profitti riducendo le perdite.

Translate »
%d bloggers like this: