fbpx

BASIC – LEZIONE 6
In questo articolo trattiamo i seguenti argomenti:
Ci vorranno circa: 10 minuti
Gran parte dell’analisi fondamentale è l’incorporazione di dati macroeconomici pubblicati sui prezzi. Mentre alcuni indicatori hanno un impatto maggiore rispetto ad altri, rilasci di dati che catturano i mercati – sia al di sotto o al di sopra delle aspettative – può causare notevole volatilità del mercato.

Iniziamo con la presentazione di indicatori macroeconomici fondamentali che possono influenzare il mercato.

Occupazione–impulso di un’economia

Forse uno degli indicatori più importanti della salute di un’economia è l’occupazione.
Questo perché influenza tutti gli aspetti dell’attività economica, dalla domanda all’offerta.
Il tasso di disoccupazione mostra la percentuale della forza lavoro totale che è disoccupata, non ha un lavoro, ma che è attivamente alla ricerca di un lavoro e vuole lavorare. Un costante aumento della disoccupazione è una manifestazione del deterioramento della situazione economica di un paese, percepito negativamente dai mercati finanziari come un segnale di ritiro dalla moneta di quel paese. Il mercato di solito percepisce i dati come segue: Maggiore è il tasso di disoccupazione, minore è la valuta del paese interessato.

Sviluppi del mercato del lavoro

Uno degli indicatori macroeconomici più importanti nei tempi moderni è l’evoluzione del mercato del lavoro statunitense (buste paga non a mano d’opera). L’indicatore è pubblicato il primo venerdì del mese alle 14:30 e mostra il numero di nuovi posti di lavoro creati nel settore non agricolo e il tasso di disoccupazione del mese precedente.
Poiché il consumo rappresenta quasi il 70% dell’attività economica statunitense, lo stato del mercato del lavoro è particolarmente importante per il benessere generale del paese. Un aumento delle stime del PNL indica che le condizioni del mercato del lavoro statunitense stanno migliorando, aumentando le prospettive per l’economia statunitense e avendo quindi un impatto positivo sulle azioni e sul dollaro USA.
Una crescita del PNL inferiore alle aspettative, o addirittura un calo dell’occupazione, può avere l’effetto opposto, riducendo le prospettive per l’economia statunitense e portando a un deprezzamento del dollaro e delle azioni statunitensi. Si può anche innescare un aumento del prezzo dell’oro se gli investitori cercano metalli preziosi come un luogo di rifugio.

L’inflazione è essenziale nel processo decisionale della banca centrale

L’obiettivo primario delle banche centrali è garantire la stabilità dei prezzi
nell’economia. La stabilità dei prezzi è misurata come variazione dell’inflazione, per cui gli investitori controllano le relazioni sull’inflazione per avere indicazioni sugli sviluppi futuri della politica della banca centrale.

L’indice dei prezzi al consumo è probabilmente l’indicatore più importante dell’inflazione. Si tratta di una stima statistica effettuata utilizzando i prezzi di un campione di prodotti e servizi rappresentativi, i cui prezzi sono raccolti su base regolare. L’IPC si limita a misurare l’aumento dei prezzi di beni e servizi ed è calcolato per categorie e sottocategorie diverse.

Se l’IPC è superiore alle aspettative, ciò significa che le pressioni inflazionistiche sono elevate e la banca centrale potrebbe aumentare il tasso di interesse di riferimento, il che potrebbe portare a un apprezzamento della moneta.
In generale, le banche centrali stanno cercando di contrastare la crescita
dell’inflazione con tassi di interesse più elevati, il che potrebbe portare a un apprezzamento della moneta. Un basso tasso d’inflazione, d’altro canto, viene controbilanciato da tassi d’interesse più bassi, che possono portare a un deprezzamento della valuta.

PIL – il colore reale di un’economia

PIL o prodotto interno lordo– è l’indicatore più completo del l’economia di un paese e mostra il valore di mercato di tutti i beni e servizi prodotti al l’interno di tale paese in un anno. Il PIL influenza i finanziamenti personali, gli investimenti e la creazione di posti di lavoro. Gli investitori considerano il tasso di crescita o il tasso di risparmio di un paese per decidere se rettificare o meno la loro allocazione delle attività. Essi confrontano inoltre i tassi di crescita delle economie per decidere dove potrebbero essere le migliori opportunità di investimento. Tale strategia comprende l’acquisizione di azioni da parte di società, che si trovano in paesi che stanno rapidamente crescendo l’economia. Nel caso di CFD e altri CFD, il fornitore di CFD è il fornitore del conto di trading CFD, e il fornitore del conto di trading CFD è il fornitore del conto di trading CFD, e il fornitore del conto di trading CFD è il fornitore del conto di trading CFD, e il fornitore del sottostante conto di trading CFD è il fornitore del conto di trading CFD.

Riduzione del rumore nel mercato

Un sacco di dati macroeconomici viene pubblicato ogni giorno, quasi ogni ora – quindi è facile essere sopraffatti. Tuttavia, come trader, devi sapere quali figure potrebbero influenzare le tue posizioni aperte e quali davvero meriti di monitorare.
All’inizio del vostro viaggio di negoziazione, vale la pena di concentrarsi sui tre indicatori di cui sopra prima di concentrarsi su altri dati, come il sentimento dei consumatori, indagini sulle prospettive del contesto aziendale o anche le vendite al dettaglio.

REGISTRATI ORA
TRANSLATE

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: