fbpx


Fenomeni socio-economici che incidono sulla personalità degli italiani sempre più sfiduciati per il futuro, dal lavoro, alla sanità, al welfare.
Il Censis non ha dubbi che l’Italia si stia avviando verso un processo di un Paese per vecchi. Siamo più longevi ma purtroppo ci sono sempre meno giovani a causa del calo delle nascite e soprattutto perchè l’esodo verso l’estero da parte dei nostri cervelli è sempre più aumentato.

Per fare un raffronto dal 2007 ad oggi segna  + 215% di immigrazione verso l’estero, e in particolare +226,8% tra i giovani, compresi gli under 18.
Questo ha effetti dirompenti:
Il rapporto tra under 35 e under 64 è mutato.

Le stime future

Di questo passo arriveremo al 2039 con la popolazione over 64 che supererà under 35.
Se può rendere felici, l’aspettativa di vita sarà migliore: si camperà di più, nel 2041 arriverà a 83,9 anni per gli uomini e a 88,1 anni per le donne.

Italia con un popolo vecchio, welfare alle corde

Ad aver i maggiori riflessi con una popolazione che invecchia è il welfare.
Da decenni si assiste ad un aumento dell’aspettativa di vita e della sfida della non autosufficienza.
In un quadro socio economico così mutevole risalta il pensiero degli italiani di non essere soddisfatti dei principali servizi socio-sanitari. E a pagarne le spese sono direttamente le famiglie  sia dal punto di vista delle cure che di sostegno economico.

Il consiglio
Accantonare le risorse necessarie durante la fase attiva della vita è fondamentale per essere poi in grado di fronteggiare le sfide, anche familiari, che porta con sé la longevità.

Come tutelarsi
La previdenza integrativa è una delle strade da prendere in considerazione per una miglior vita over 65. Dai 40 anni bisogna iniziare a pensarci in modo da non avere brutte sorprese dopo.

Cosa paghiamo
Purtroppo agli errori fatti in passato non abbiamo rimedi se non metterci la classica pezza.
I pensionamenti troppo generosi e facili hanno generato costi significativi. Con il calcolo del metodo contributivo della pensione si è introdotto un principio più consono.

Calcolo del metodo contributivo
La pensione viene percepita in base a quanto hai contribuito durante la carriera lavorativa.
Soluzioni da prendere in considerazione
Per vivere meglio dopo i 65 anni è necessario affiancare una pensione integrativa a quella pubblica. Lo fa già il 33%.



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: