fbpx


(Teleborsa) – Da oggi Massimo Zanetti Beverage Group non si troverà più sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana. La società, che possiede diversi marchi internazionali tra cui Segafredo, ha concluso anche la procedura di sell-out, dopo l’OPA lanciata nei mesi scorsi, e ha quindi completato il delisting.

MZB Holding, riporta una nota, ha comunicato a Massimo Zanetti Beverage Group l’avvenuto deposito di una somma pari al controvalore delle azioni residue, corrispondente a 4.306.863 euro, sul conto corrente a lui intestato presso BNP Paribas Securities Services vincolato al pagamento del corrispettivo dovuto agli azionisti titolari delle suddette azioni residue. I titolari di queste azioni potranno ottenere il pagamento del corrispettivo della procedura, ossia 5,50 euro per ciascuna azione residua.

Il delisting è stato giustificato dal fatto che il gruppo non ritiene che la quotazione sul MTA “abbia permesso di valorizzare adeguatamente il Gruppo MZBG” e punta ora a una riorganizzazione della società, finalizzata all’ulteriore rafforzamento della stessa, “operazione più facilmente perseguibile nello status di non quotata”.





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: