fbpx


(ANSA) – MILANO, 23 DIC – Il Tar del Lazio ha annullato la
delibera del 10 aprile 2017 dell’Agcom che ha imposto a Vivendi
di scegliere tra la partecipazione rilevante in Tim e la
presenza quasi al 30% in Mediaset. I giudici, nella loro
articolata sentenza, hanno accolto quindi il ricorso dei
francesi, una questione sulla quale si è espressa anche la Corte
di giustizia europea, che ha criticato la parte della Legge
Gasparri che regolava questi argomenti.
   
La delibera Agcom ha portato al congelamento di quasi il 20% di
Mediaset detenuto da Vivendi in un fiduciaria, che non ha mai
avuto diritto di voto nelle assemblee del Biscione, quindi ora i
francesi si potrebbe riappropriare della totalità dei diritti di
voto. Mediaset tra le probabili opzioni adesso ha il ricorso al
Consiglio di Stato, chiedendo una sospensiva di questa sentenza.
   
Intanto però l’Agcom ha aperto una nuova istruttoria su Vivendi
alla luce dell’emendamento detto ‘salva Mediaset’ e quali
paletti potrà mettere ai francesi è tutto da verificare. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


%d bloggers like this: