fbpx


Come da attese vanno bene le cose sui mercati anche oggi. Alle 15.25 infatti Piazza Affari sfiorava il +0,9%. Nello stesso momento lo spread, cioè il differenziale di rendimento tra Bund tedeschi e Btp italiani, saliva a 166,3 punti. Per quanto riguarda il rendimento del titolo di stato a 10 anni, saliva fino a raggiungere quota 1,44%.

Il resto del Vecchio Continente

Semaforo verde anche per gli altri mercati del Vecchio Continente. Il Ftse 100 di Londra riusciva a salire dello 0,18% mentre Cac 40 di Parigi si trovava a 0,7% livello simile anche sul Dax di Francoforte.

Wall Street

Bene Wall Street che alle 15.25 (ora italiana) vedeva i futures dei maggiori listini tutti in territorio positivo. Nello specifico il vantaggio dell’S&P 500 era pari a +0,2%. In territorio positivo anche il Dow con uno 0,25% mentre il saldo parziale del Nasdaq saliva dello 0,3%.

Le ultime raccomandazioni a Piazza Affari

Tra gli aggiornamenti sui rating di oggi a Piazza Affari sono da segnalare quelli Banca Akros che valuta buy FCA con prezzo obiettivo di 13,60 euro e Iren (t.p a 3,10 euro). Interesse anche su Intesa Sanpaolo con obiettivo di 2,50 euro e rating accumulate. Buy di Fidentiis su Cnh Industrial con target di 13/14 euro e FCA con obiettivo di 20/22 euro. Tra i bancari buy anche per Intesa SanPaolo (2,50/2,70 euro) e andando oltre, anche per Prysmian con target di 22/23 euro.

Le ultime raccomandazioni a Wall Street

Tra le raccomandazioni a Wall Street di un certo rilievo sono da segnalare quelle Apple Inc. (NASDAQ:AAPL) che vede confermato il suo  Outperform da Piper Jaffray con target aumentato a $ 305 da $ 290. Wells Fargo giudica JPMorgan Chase & Co. Outperform e il prezzo target è stato aumentato a $ 150 da $ 125. Interessanti i dati di Nike Inc. che per UBS resta Neutral, sebbene sia aumentato l’obiettivo di prezzo a $ 103 da $ 97. Wedbush ha ribadito il suo rating Outperform e il suo obiettivo di prezzo di $ 110, e Citigroup il suo rating di Buy aumentando il target a $ 115 da $ 103.

Gli eventi più importanti attesi nel calendario economico di lunedì

Scarna l’agenda di lunedì prossimo. Tra gli indicatori economici di un certo rilievo solo l’indice Usa sulla vendita di case nuove a novembre . Tra i dati pubblicati oggi, invece, risalta il dato giapponese, positivo, dei prezzi al consumo di novembre (0,5% invece di 0,2%) e, per quanto riguarda l’Italia, la fiducia alle imprese di dicembre a 100,7 punti invece di 99,2 precedenti. Buona anche la fiducia dei consumatori sempre su dicembre in Italia con 110,8 punti invece di 108,6 della volta scorsa. Buone notizie dal Pil inglese a 0,4% sul terzo trimestre contro attese ferme allo 0,3%.

Agli orari prefissati si può consultare il calendario economico per leggere l’esito dei dati macroeconomici pubblicati.

I mercati  verso ulteriori accelerazioni

Non vediamo pericoli e quindi il semaforo rimane verde per ulteriori rialzi.

Cosa invece farà cambiare questa  tendenza di breve termine  in corso?

Chiusure della giornata di contrattazione dei mercati del  23  dicembre inferiori a:

S&P 500

3.190

Dax Future

13.149

Eurostoxx Future

3.710

Ftse Mib Future

23.410



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: