fbpx


De Matteis Agroalimentare   ha emesso un mini bond su ExtraMotPro3 da 6 milioni con scadenza dicembre 2026 e cedola del 5,5%.

Questa operazione è fatta per rafforzare il proprio valore tra i principali produttori italiani di pasta di grano duro.

De Matteis Agroalimentare si ripete

Nel dicembre 2017 un mini bond di 6 milioni era stato sottoscritto da alcune aziende facenti capo ad Anthilia Capital Partners sgr per 5 milioni, la parte restante da Banca Popolare di Bari. Mentre per la prima la scadenza è dicembre 2023, per la seconda è fissata a dicembre dell’anno precedente.

Gli obiettivi

L’obiettivo della azienda agroalimentare è  di consolidare la propria posizione nel Belpaese riuscendo a calamitare maggiore attenzione verso il proprio marchio. Nel contempo proporsi in modo significativo sui mercati esteri visto anche l’appetibilità del prodotto apprezzato dai consumatori finali.

Armando fa la differenza

Sul mercato dell’eccellenza De Matteis Agroalimentare sta sfruttando il marchio Armando. Sotto questa insegna c’è un patto con più di 800 aziende sparse in tutta Italia basato sulla qualità e profitti.

Il patto che fa bene all’imprenditoria

Prima di tutto la qualità del grano, poi la certezza per l’agricoltore di avere un prezzo minimo garantito oltre a premialità proporzionali ai parametri qualitativi raggiunti. Per entrare a far parte della Filiera Armando non è semplice. Bisogna rispettare determinati crismi: dalla coltivazione con selezionate varietà di grano duro a pratiche agronomiche che garantiscono la produzione di una materia prima sana e di eccellente qualità.

Il mulino in casa

Il ciclo integrato – grano-pasta si completa totalmente da De Matteis perché l’azienda dispone di un proprio mulino a Flumeri corredato da un laboratorio di controllo qualità.

Il 70% del grano utilizzato dall’azienda  proviene dall’Italia mentre , una parte della materia prima  importata per un utilizzo private label.



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: