fbpx


In inverno non è raro soffrire il freddo, anzi. Soprattutto mani e piedi sono le prime parti del corpo che danno questo tipo di fastidio. Soprattutto nel letto sembra quasi impossibile riuscire a scaldarli a volte, nonostante pigiami, calze e piumini.

Esiste il vecchio trucco dell’acqua calda, ma non sempre si possiede la borsa adatta e si tratta comunque di un procedimento piuttosto lungo. Far bollire l’acqua infatti richiede almeno 10 minuti e aspettare può diventare davvero una scocciatura. Esiste un metodo più veloce? Ebbene sì, ed è davvero semplicissimo. Per scaldarsi in inverno basta del grano in chicchi, vediamo insieme come.

Come fare uno scaldino fai da te

Il segreto per uno scaldino fai da te è del semplice grano in chicchi. Sembra incredibile ma è proprio così. Dopo averli trovati, basta inserirne la giusta quantità dentro un vecchio calzino abbastanza spesso e senza buchi. Il calzino deve essere pieno a sufficienza ma non essere gonfio, infatti il grano deve avere la possibilità di muoversi all’interno. Chiudere quindi l’apertura cucendola o in modo più veloce con un elastico molto stretto. Se siamo bravi a cucire, si può anche creare la forma che preferiamo con delle stoffe resistenti. Si può optare per figure semplici come i quadrati, ma anche più difficili come cuori, stelle o addirittura pupazzi.

Dopo aver riempito e chiuso il calzino o la nostra forma di stoffa, basterà inserirlo dentro al forno microonde. Servono appena 2-3 minuti e il nostro scaldino sarà già pronto a compiere il suo dovere.

Per scaldarsi in inverno basta del grano in chicchi, ma non serve solo a quello

La nostra creazione non sarà utile solo d’inverno. Infatti può tornare utile in molte altre occasioni. È il caso per esempio dei crampi mestruali che colpiscono le donne. Il caldo sul basso ventre infatti aiuterà a rilassare i muscoli e a diminuire l’intensità dei crampi, donando un benessere immediato.

Il calore può essere anche molto utile nel caso di abbuffate e mal di stomaco, poiché aiuta a placare il dolore e favorisce la digestione. Infine alcuni fastidi come il mal di testa da cervicale e il mal di schiena traggono vantaggio dal caldo benefico di questo oggetto. Attenzione però ai dolori di origine infiammatoria o traumatica, in quel caso bisogna prediligere il freddo.



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: