fbpx


Stiamo vedendo assieme in questi giorni tutte le possibili varianti ai classici esercizi che potremmo fare nelle palestre ancora chiuse. Prendendo anche e soprattutto in considerazione le calorie che andiamo a consumare nelle passeggiate, facendo jogging, o anche semplicemente con i lavori domestici. Anzi, ne approfittiamo proprio per rimandare alla lettura di approfondimento dell’articolo sottostante. Ma, se, con l’isolamento abbiamo la fortuna di avere in casa una minipalestra, ecco che allora tutto diventa più semplice. Anche per le condizioni meteo di queste ultime settimane, che non invogliano certo a uscire con neve e freddo. In questo articolo vedremo invece il tema di perdere peso e miti da sfatare sul tapis roulant, un altro attrezzo molto caro agli amanti del fitness. Ma, con qualche precisazione importante da fare.

Dimagrire e velocizzare il metabolismo

Il tapis roulant nasce per due motivi abbastanza semplici e comprensibili: correre al caldo e riparati, ma anche velocizzare il metabolismo e perdere peso. Molti dottori e specialisti lo consigliano, al pari di una salutare passeggiata, per scaricare lo stress e la tensione emotiva. Possiamo regolarizzarne a nostro piacimento la velocità, l’intensità e la pendenza. Collegarlo agli strumenti di misurazione cardiaca, di consumo delle calorie e magari anche alla Wi-Fi, scaricando gli aggiornamenti. Attenzione però che non tutti possono usare il tapis roulant: ci riferiamo alle categorie:

Smartwatch
  • bambini under 12;
  • soggetti sovrappeso;
  • cardiopatici.

E, in ogni caso, prima di acquistarlo in casa o utilizzarlo in palestra, consultiamo il nostro medico o uno specialista dello sport.

Una serie di controindicazioni importanti

Quando affrontiamo l’argomento di perdere peso e miti da sfatare sul tapis roulant, informiamoci molto bene prima di fare degli investimenti anche importanti. Se decidiamo infatti di acquistarne uno di quelli validi e moderni, potremmo tranquillamente spendere anche 2/2.500 euro. Ma, non tutti sanno che questo macchinario, utile ma impegnativo, è sconsigliato a:

  • soggetti sofferenti di artrosi e artrite;
  • persone soggette a ipertensione;
  • soggetti ancora convalescenti da malattie e infiammazioni alle articolazioni;
  • cardiopatici, come abbiamo visto sopra, ma anche asmatici.

E, attenzione che, molti fanno l’errore di mettersi sul tapis roulant in condizioni di salute precarie. Anche un semplice raffreddore, o i postumi di un’influenza, possono provocarci seri problemi di salute.

Perdere peso sì ma a quali condizioni

Andare sul tapis roulant non è come fare una semplice passeggiata. Poniamo di essere in piena salute e in grado quindi di dedicarci a questo attrezzo. Se vogliamo veramente perdere peso, dovremmo utilizzarlo almeno tre volte la settimana, e, almeno 45 minuti per seduta. Tenendo puoi conto di abbinarci una corretta reidratazione e una dieta a sostegno. Sì, perché perdere grasso, non deve implicare anche la perdita di massa corporea. Tonificando la muscolatura, avremo poi bisogno di reintegrare con i nutrienti necessari. Per questo, rinnoviamo il nostro consiglio da Esperti, di pianificare l’allenamento assieme a degli specialisti sportivi, ma anche della nutrizione.

Approfondimento

Quante calorie bruciamo lavando i piatti a mano e facendo i lavori domestici

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: