fbpx


Spingono ancora al rialzo listini europei euforici per il ritorno di Draghi.

Draghi aveva più volte sostenuto durante la sua presidenza alla BCE che i singoli stati avrebbero dovuto adottare politiche fiscali idonee, tali da sfruttare al meglio il QE, pe ril rilancio della propria economia. E che senza una adeguata politica fiscale, la sola politica monetaria espansiva non sarebbe servita.

che registra i 57 dollari al barile, diretto ormai verso il primo target a 60 dollari. Nel corso dell’ultima riunione dell’OPEC, l’Arabia Saudita ha sorpreso i mercati annunciando un taglio di 1 MLn  di barili al giorno per i mesi di febbraio  e marzo.

FOREX

Continua il deprezzamento dell’euro contro le principali valute, probabile uno storno dovuto alle prime indiscrezioni sulla volontà di mantenere i tassi ancora a lungo a 0%, confermato anche dal ritorno in campo di Draghi, creatore del Quantitative Easing.

Metti segui, e guarda il video per l’intera panoramica e l’analisi operativa della giornata.

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: