fbpx


Quest’anno la Federal Reserve americana ha dovuto affrontare diversi problemi. Quali previsioni sulla FED per il 2020?

Forse non tutti si sarebbero aspettati una guerra tra il presidente degli Stati Uniti e il governatore della Banca Centrale.

Previsioni sulla FED  del 2020: lo scontro tra Trump e Powell

Infatti lo scontro tra Donald Trump e Jerome Powell ha avuto ripercussioni anche sui mercati azionari. Soprattutto in virtù di toni a volte al limite della legalità, almeno secondo la view dei democratici. Tanto che il presidente ha più volte minacciato addirittura di depotenziare il ruolo del governatore. Le previsioni sulla FED del 2020 devono perciò tener conto anche delle ingerenze politiche che, questo punto, potrebbero essere inevitabili. Ma la politica sarà anche un market driver.

Il 2020 sarà un anno di elezioni con la corsa alla Casa Bianca già iniziata.

Taglio dei tassi di interesse

Ma le previsioni sulla FED  del 2020 vedono anche un Donald Trump in lotta con l’impeachment e costretto a presentare ai suoi elettori anche risultati di natura economica e finanziaria. Da tempo l’inquilino della Casa Bianca preme per un taglio dei tassi di interesse e, quindi, un alleggerimento del dollaro. Ma la FED, da parte sua, ha preferito agire diversamente mettendo in stand by i tagli finora fatti. Uno stop che potrebbe continuare anche nel 2020. Da ricordare che nel 2019, la Banca centrale americana, ha tagliato i tassi tre volte. Tagli che sono stati giudicati da Trump come troppo blandi perché non oltre il quarto di punto.

Guerra dei dazi

Le previsioni sulla FED del 2020, però dovranno anche tener conto di variabili che rappresentano dei rischi per il governatore Jerome Powell. Vista la rivalità con Powell, qualora Trump rimanesse alla Casa Bianca, difficilmente il governatore potrebbe avere vita facile nel 2020. E addirittura non essere più rieletto nel 2022, alla scadenza del suo mandato. Inoltre è da sottolineare un’altra variabile molto importante: la guerra dei dazi tra Usa e Cina. Sarà questo infatti, l’ago della bilancia per l’economia statunitense. Intanto la Fed nella sua ultima conferenza stampa ha lasciato invariate le stime sulla crescita economica per il 2019 (2,2%) con un 2020 che non dovrebbe andare oltre il 2%.

Calendario riunioni con decisioni di politica monetaria

  • 29 gennaio 2020
  • 18 marzo 2020
  • 29 aprile 2020
  • 10 giugno 2020
  • 29 luglio 2020
  • 16 settembre 2020
  • 5 novembre 2020
  • 16 dicembre 2020



Source link

REGISTRATI ORA

Submit Your Information & Learn More

%d bloggers like this: